Home News Sancta Sedes Papa Francesco fra poco presiederà il Concistoro per la creazione di...

Papa Francesco fra poco presiederà il Concistoro per la creazione di 17 nuovi cardinali

Oggi alle 11.00 Papa Francesco presiederà nella Basilica Vaticana il Concistoro ordinario pubblico per la creazione di 17 nuovi cardinali. Il Collegio cardinalizio salirà a 228 porporati, di cui 121 elettori. Il servizio di Sergio Centofanti per Radio Vaticana:

ossrom17188_articolo

Molti nuovi cardinali provengono da Paesi lontani: riceveranno la berretta rossa a significare la disponibilità a versare il sangue per l’incremento della fede cristiana e la pace. Durante il rito sarà proclamato il Vangelo in cui Gesù invita i suoi discepoli ad amare i nemici, a fare del bene a quelli che li odiano e a benedire coloro che li maledicono. Tra i nuovi porporati c’è il nunzio nella martoriata Siria, Mario Zenari, l’arcivescovo di Bangui, Nzapalainga, sarà il più giovane cardinale con i suoi 49 anni, un semplice sacerdote, l’albanese Ernest Simoni che ha trascorso 28 anni nelle carceri comuniste del suo Paese. Per la prima volta anche la Papua Nuova Guinea avrà un cardinale, l’arcivescovo di Port Moresby, John Ribat. Al microfono di Linda Bordoni spiega cosa significhi per lui questo momento:
R. – For me, the feeling of being far like this and being appointed to this office …
Per me è la consapevolezza di essere stato chiamato a ricoprire questo incarico pur essendo tanto lontano. Mentre finora eravamo lontani e ci siamo sentiti lontani, questa nomina ci dà una sensazione diversa: una sensazione di vicinanza, la sensazione che qualora avessimo argomenti o questioni da trattare, c’è qualcuno che veramente sarà la nostra voce a rappresentare la Chiesa che è in Papua Nuova Guinea, nelle Isole Salomone e nei Paesi vicini. E’ molto interessante anche il fatto che altre denominazioni cristiane abbiano condiviso questa sensazione di vicinanza: stiamo lavorando per l’unità. Io sono il presidente del nostro Movimento ecumenico in Papua Nuova Guinea. Abbiamo compiuto un lungo cammino con gli anglicani e con i luterani …

474348849FO075_POPE_FRANCIS




D. – Lei dice che l’ecumenismo è molto importante in Papua Nuova Guinea e nell’intera area. Ci può raccontare un po’ questa Chiesa?
R. – The Catholic Church is in all parts of the Provinces …
La Chiesa cattolica è diffusa in tutte le Province. In Papua Nuova Guinea, come Lei sa, ci sono una ventina di Province, di cui due create recentemente. La popolazione cattolica conta circa 1,3 milioni di persone, mentre i luterani sono i secondi per numero. Noi cerchiamo di mantenere i buoni rapporti anche con loro. Questo è un aspetto sul quale sto lavorando molto: cerchiamo di abbracciare anche “gli altri”. Loro tutti dicono che la Chiesa cattolica è la Chiesa madre, e che se è madre, dev’essere pronta ad abbracciare anche “gli altri”, sia pure in un rapporto corretto, un rapporto che noi apprezziamo molto e un rapporto che ci unisce …
Tra i nuovi porporati, 13 sono cardinali elettori, in quanto sotto gli 80 anni:
1- Mons. Mario Zenari, che rimane Nunzio Apostolico in Siria (Italia)
2- Mons. Dieudonné Nzapalainga, C.S.Sp., Arcivescovo di Bangui (Repubblica Centrafricana)
3- Mons. Carlos Osoro Sierra, Arcivescovo di Madrid (Spagna)
4- Mons. Sérgio da Rocha, Arcivescovo di Brasilia (Brasile)
5- Mons. Blase J. Cupich, Arcivescovo di Chicago (U.S.A.)
6- Mons. Patrick D’Rozario, C.S.C., Arcivescovo di Dhaka (Bangladesh)
7- Mons. Baltazar Enrique Porras Cardozo, Arcivescovo di Mérida (Venezuela)
8- Mons. Jozef De Kesel, Arcivescovo di Malines-Bruxelles (Belgio)
9- Mons. Maurice Piat, Vescovo di Port Louis (Isola Maurizio)
10- Mons. Kevin Joseph Farrell, Prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita (U.S.A.)
11- Mons. Carlos Aguiar Retes, Arcivescovo di Tlalnepantla (Messico)
12- Mons. John Ribat, M.S.C., Arcivescovo di Port Moresby (Papua Nuova Guinea)
13- Mons. Joseph William Tobin, C.SS.R., Arcivescovo di Indianapolis (U.S.A.).
Questi i 4 cardinali non elettori:
14 – Mons. Anthony Soter Fernandez, Arcivescovo Emerito di Kuala Lumpur (Malaysia)
15 – Mons. Renato Corti, Vescovo Emerito di Novara (Italia)
16 – Mons. Sebastian Koto Khoarai, O.M.I, Vescovo Emerito di Mohale’s Hoek (Lesotho)
17 – Reverendo Ernest Simoni, Presbitero dell’Arcidiocesi di Shkodrë-Pult (Scutari – Albania).
Al Concistoro sarà assente l’africano Koto Khoarai, primo cardinale del Leshoto, 87 anni. Non era in condizioni di affrontare il viaggio e riceverà nei prossimi la berretta cardinalizia.
Le visite di cortesia ai nuovi cardinali si svolgeranno dalle ore 16.30 alle ore 18.30, nell’Aula Paolo VI.




Redazione Papaboys (Fonte it.radiovaticana.va)

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,924FansLike
17,749FollowersFollow
9,724FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

LIVIO

Padre Livio (Radio Maria): ‘Questo Mondo corre verso la catastrofe!’

Padre Livio parla del miracolo della Conversione - Estratto dal video pubblicato su Radio Maria Apostoli dell’amore di Maria Mercoledì, 3  Giugno 2020 Cari amici, quando la...