Home News Familia et Mens Papa Francesco è sicuro: la famiglia continua ad essere la 'buona notizia'...

Papa Francesco è sicuro: la famiglia continua ad essere la ‘buona notizia’ per il mondo!

Pubblicità

La famiglia, fondata sull’unione tra un uomo e una donna e aperta alla vita in tutte le sue fasi, continua ad essere oggi una buona notizia per il mondo: è quanto scrive Papa Francesco nella Lettera per il nono Incontro Mondiale delle Famiglie, che si svolgerà dal 21 al 26 agosto 2018 a Dublino, in Irlanda, sul tema: “Il Vangelo della Famiglia: gioia per il mondo”. Nel documento, pubblicato oggi, il Papa chiede alle famiglie di approfondire i contenuti dell’Esortazione Apostolica post-sinodale Amoris laetitia.

Pubblicità

 

Pubblicità

Papa Francesco parte da due domande: “Il Vangelo continua ad essere gioia per il mondo? E ancora: la famiglia continua ad essere buona notizia per il mondo di oggi?”.

“Io sono certo di sì” – afferma – e “questo ‘sì’ è saldamente fondato sul disegno di Dio. L’amore di Dio – spiega – è il suo ‘sì’ a tutta la creazione e al cuore di essa, che è l’uomo. È il ‘sì’ di Dio all’unione tra l’uomo e la donna, in apertura e servizio alla vita in tutte le sue fasi; è il ‘sì’ e l’impegno di Dio per un’umanità tanto spesso ferita, maltrattata e dominata dalla mancanza d’amore. La famiglia, pertanto – sottolinea il Papa – è il ‘sì’ del Dio Amore. Solo a partire dall’amore la famiglia può manifestare, diffondere e ri-generare l’amore di Dio nel mondo. Senza l’amore non si può vivere come figli di Dio, come coniugi, genitori e fratelli”.

Francesco invita le famiglie a chiedersi spesso se vivano “a partire dall’amore, per l’amore e nell’amore”. Questo – osserva – significa concretamente “darsi, perdonarsi, non spazientirsi, anticipare l’altro, rispettarsi. Come sarebbe migliore la vita familiare – afferma il Papa – se ogni giorno si vivessero le tre semplici parole ‘permesso’, ‘grazie’, ‘scusa’. Ogni giorno facciamo esperienza di fragilità e debolezza e per questo tutti noi, famiglie e pastori, abbiamo bisogno di una rinnovata umiltà che plasmi il desiderio di formarci, di educarci ed essere educati, di aiutare ed essere aiutati, di accompagnare, discernere e integrare tutti gli uomini di buona volontà”.






“Sogno una Chiesa in uscita – scrive il Papa – non autoreferenziale, una Chiesa che non passi distante dalle ferite dell’uomo, una Chiesa misericordiosa che annunci il cuore della rivelazione di Dio Amore che è la Misericordia. È questa stessa misericordia che ci fa nuovi nell’amore; e sappiamo quanto le famiglie cristiane siano luoghi di misericordia e testimoni di misericordia” e “l’Incontro di Dublino – conclude – potrà offrirne segni concreti”.




Fonte it.radiovaticana.va/Sergio Centofanti

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,920FansLike
17,749FollowersFollow
9,749FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Medjugorje

Ogni giorno una Lode a Maria: 15 Luglio 2020. Regina della...

Ogni giorno una Lode a Maria: 15 Luglio 2020. Regina della Pace, prega per me Aiutaci, dolce Vergine Maria, aiutaci a dire: ci sia pace...