Home News Sancta Sedes Papa Francesco beatificherà don Mario Ciceri: consolatore di malati. Ecco il suo...

Papa Francesco beatificherà don Mario Ciceri: consolatore di malati. Ecco il suo incredibile miracolo

Papa Francesco beatificherà don Mario Ciceri

Morì nel pieno della sua attività pastorale il 4 aprile del 1945 in seguito ad un incidente mentre andava in bicicletta.

Papa Francesco ha ricevuto ieri monsignor Marcello Semeraro, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, autorizzando il Dicastero a promulgare i decreti relativi a 128 nuovi prossimi beati e a 6 nuovi Venerabili Servi di Dio con il riconoscimento delle loro virtù eroiche.

Tra i nuovi beati figura l’italiano Mario Ciceri, sacerdote diocesano, nato l’8 settembre 1900 a Veduggio in provincia di Milano. Nominato coadiutore nella parrocchia di Sant’Antonino Martire a Brentana di Sulbiate, vi rimase per tutta la vita, dedicandosi, in particolare, ai giovani, alla gestione dell’Oratorio fondando una “Schola cantorum” e dando impulso all’Azione Cattolica oltre a dedicarsi lui stesso alla cura della struttura.

Scriveva uno dei suoi giovani: “Quello che meraviglia è dove trovi il tempo per attendere a tutte queste cose senza trascurare minimamente il suo ministero”, “dove siete sicuri di non trovarlo è a casa sua, che veramente non è casa sua, ma quella dei giovani”. Un’altra sensibilità particolare di don Mario fu la cura dei malati che seguiva con assiduità, specie quelli più poveri. In paese divennero quasi leggendari i racconti dei suoi mille servizi resi per amore verso di loro. Anche durante la Seconda Guerra Mondiale realizzò molte opere di carità a favore di bisognosi, dei giovani partiti per il fronte, degli ebrei e dei ricercati dai militari nazi-fascisti, fino a rischiare la vita per proteggere chi scappava dai campi di concentramento.

Morì nel pieno della sua attività pastorale il 4 aprile del 1945 in seguito ad un incidente mentre andava in bicicletta. Il decreto sull’eroicità delle virtù è stato promulgato il primo dicembre 2016.

Don Mario Ciceri
Don Mario Ciceri

Il miracolo e l’intercessione del nuovo beato

Il miracolo, attribuito all’intercessione di don Mario riguarda la guarigione della piccola Raffaella Di Grigoli, ricoverata all’Ospedale “Valduce” di Como perché affetta da “dolicosigma”, un’anomalia del colon caratterizzata da un abnorme allungamento. L’evento risale al 1975 e la donna guarita è poi diventata mamma nel 2005 di una bambina perfettamente sana. L’iniziativa di ricorrere all’invocazione del Venerabile Servo di Dio fu presa dalla zia materna, la quale organizzò una novena e informò delle condizioni della nipotina anche la sorella di Don Ciceri, che consegnò alla famiglia di Raffaella un foulard a lui appartenuto. La mamma di Raffaella portò il foulard in ospedale e lo pose più volte come reliquia sul corpo della figlia. Alle invocazioni al Venerabile Servo di Dio si aggiunsero i parenti. È dimostrato il nesso causale tra l’invocazione e la guarigione della piccola Raffaella.

 

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,059FansLike
20,431FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Glorioso Don Bosco, questa preghiera è per te! Oggi, 25 Gennaio 2021 è il 4° giorno della Novena

Glorioso Don Bosco, questa preghiera è per te! Oggi, 25 Gennaio...

Glorioso Don Bosco, questa preghiera è per te! Oggi, 25 Gennaio 2021 è il 4° giorno della Novena Glorioso San Giovanni Bosco, per l’amore che...