Papa Francesco, arrivo in Canada. Cerimonia di benvenuto, domenica 24 luglio, LIVE TV h.19.20 (italiane)

Buona domenica, benvenuti e grazie della compagnia e del servizio.

Sono queste in sintesi le prime parole che Francesco scambia, come di consueto, con i giornalisti che lo accompagnano sul volo diretto in Canada.

Sono un’ottantina circa e il Papa non rinuncia a passare tra i sedili per i saluti e le strette di mano.

Angelus sul volo verso il Canada (Foto Vatican Media)
Angelus sul volo verso il Canada (Foto Vatican Media)
È iniziato il 37.mo viaggio apostolico. Edmonton, Maskwacis, Québec e Iqaluit le tappe di Francesco in sei giorni densi di appuntamenti, in un Paese in parte ferito dalle politiche del colonialismo, ma anche pronto a proseguire su un cammino di perdono e guarigione, ora forte della presenza del successore di Pietro.
L’arrivo all’aeroporto internazionale di Edmonton, capitale della provincia dell’Alberta, è previsto intorno alle 19,20 ora italiana

Cerimonia di benvenuto, domenica 24 luglio, LIVE TV h.19.20 (italiane)

Il programma del Viaggio di Papa Francesco in Canada

La trasferta papale entrerà nel vivo questo lunedì 25 luglio, con la tappa a Maskwacis, comunità nel centro di Alberta.

In questo luogo a circa 70 km a sud di Edmonton, Francesco incontrerà alle 10 le popolazioni indigene First Nations, Métis e Inuit, una rappresentanza delle quali era stata ricevuta in Vaticano dal 28 marzo al 1° giugno scorsi. Il Papa pronuncerà il primo discorso del viaggio. Nel pomeriggio, alle 16.45, incontrerà altre popolazioni originarie e i membri della comunità parrocchiale presso la Chiesa del Sacro Cuore a Edmonton.

Il pellegrinaggio a Lac Ste. Anne

Martedì 26 luglio, festa dei Santi Gioacchino e Anna – verso quest’ultima le popolazioni indigene nutrono una profonda devozione – Papa Francesco celebrerà la Messa alle 10.15 presso il “Commonwealth Stadium” di Edmonton.

Alle 17 si terrà invece uno degli eventi più significativi dell’intero viaggio: la partecipazione del Vescovo di Roma al “Lac Ste. Anne Pilgrimage”, ovvero il pellegrinaggio annuale in onore di Sant’Anna sulle rive del suggestivo Lac Ste. Anne in Alberta, a circa 45 miglia a ovest di Edmonton.

Si tratta di uno degli incontri spirituali più partecipati del Nord America che, fondato nel 1887 dai missionari degli Oblati di Maria Immacolata, attira ancora oggi circa 40 mila pellegrini ed è particolarmente vicino ai cuori delle popolazioni delle Prime Nazioni che vi partecipano fedelmente ogni anno. Il Papa presiederà per l’occasione la Liturgia della Parola e pronuncerà un’omelia.

Tappa in Québec

La terza giornata di viaggio, 27 luglio, vedrà invece Francesco trasferirsi in Québec, dove giungerà alle 15.05, dopo esser partito alle 9 in aereo da Edmonton. Presso la residenza del governatore generale, la cosiddetta “Citadelle de Québec”, si terrà alle 15.40 la cerimonia di benvenuto, a cui seguirà la visita di cortesia al governatore Mary Simon e poi l’incontro con il primo ministro Justin Trudeau e le autorità civili, accompagnate dal corpo diplomatico e dai rappresentanti dei popoli indigeni.

A tutti costoro il Papa rivolgerà un discorso. Ancora in Québec, Francesco celebrerà il 28 luglio la Messa, alle 10, presso il Santuario Nazionale di Sainte Anne de Beaupré, luogo di culto le cui origini vengono fatte risalire al XVII secolo, che attira annualmente fino a un milione di fedeli. Il secondo appuntamento della quarta giornata di viaggio è invece fissato alle 17, con i vespri nella Cattedrale di Notre Dame con vescovi, sacerdoti, diaconi, seminaristi e operatori pastorali.

 

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome