Home News Sancta Sedes Papa Francesco al Regina Caeli: liberare persone sequestrate in Siria e nel...

Papa Francesco al Regina Caeli: liberare persone sequestrate in Siria e nel mondo

Al termine della celebrazione in Piazza San Pietro, il Papa ha rivolto un saluto ai pellegrini prima della recita del Regina Caeli. Il pensiero del Pontefice è andato in particolare a quanti, laici e religiosi, sono sotto sequestro in Siria e nel mondo. Il Pontefice ha dunque levato un nuovo accorato appello per la loro liberazione. Dopo il Regina Caeli, Francesco, in papamobile, ha salutato a lungo i tantissimi fedeli, 100 mila secondo la Sala Stampa Vaticana, presenti fino a metà di Via della Conciliazione.

1808411_Articolo

Una testimonianza “gioiosa e chiassosa”. Al Regina Caeli, Papa Francesco definisce così il Giubileo dei Ragazzi e ringrazia i giovani di tutto il mondo per aver vissuto a Roma “momenti di fede e di fraterna convivialità”.

Liberare i sequestrati in Siria, Dio tocchi il cuore dei rapitori
Quindi, il pensiero va, ancora una volta, a quanti in Siria soffrono a causa della guerra e della violenza:

“È sempre viva in me la preoccupazione per i fratelli vescovi, sacerdoti e religiosi, cattolici e ortodossi, sequestrati da molto tempo in Siria. Dio Misericordioso tocchi il cuore dei rapitori e conceda quanto prima a quei nostri fratelli di essere liberati e poter tornare alle loro comunità. Per questo vi invito tutti a pregare, senza dimenticare le altre persone rapite nel mondo”.

I martiri della guerra civile spagnola, coraggiosi testimoni
Il Papa ha così ricordato la Beatificazione a Burgos di cinque martiri uccisi per la fede durante la guerra civile spagnola: “Lodiamo il Signore – ha affermato – per questi suoi coraggiosi testimoni, e per loro intercessione supplichiamolo di liberare il mondo da ogni violenza”. Quindi, dopo il Regina Caeli, una nuova esortazione per i giovani venuti a Roma per il loro Giubileo:

“Cari giovani, avete celebrato il Giubileo: adesso tornate a casa con la gioia della vostra identità cristiana. In piedi, la testa alta, e la vostra carta d’identità nelle vostre mani e nel vostro cuore! Che il Signore vi accompagni. E, per favore, pregate anche per me. Grazie”.

Il servizio è di Alessandro Gisotti per la Radio Vaticana

 

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,007FansLike
20,918FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Santa Rita Cascia preghiera 4 novembre 2019

Inizia la settimana invocando Santa Rita per i problemi impossibili! Preghiera...

Inizia questa nuova settimana invocando Santa Rita per i problemi impossibili! Preghiera del mattino, 8 marzo 2021 L’uomo quando arriva il buio della “notte” e...