Home News Finis Mundi Papa Francesco abbraccia e benedice i disabili del Centro di Kkottongnae

Papa Francesco abbraccia e benedice i disabili del Centro di Kkottongnae

AFP3472602_Articolo (1)È stato il linguaggio universale della tenerezza il protagonista dell’incontro tra Papa Francesco e i disabili – 150 adulti e una cinquantina bambini – ospiti della “House of Hope”, un Centro di recupero che sorge a Kkottongnae. La località, a 90 km da Seoul, ospita su una collina una vera e propria cittadella della carità, con alloggi e ospedali per la cura dei poveri e dei malati abbandonati.

A piedi scalzi, in segno di rispetto, il Papa ha fatto ingresso nella struttura verso le 16.30, ora locale, fermandosi brevemente in preghiera nella cappellina per poi intrattenersi per mezz’ora in una grande sala dove, assieme ai malati, erano presenti anche i 70 operatori sanitari e insegnanti – religiosi, religiose e laici – che prestano opera di assistenza nel Centro.

Con grande affetto, dopo alcuni canti e aver ricevuto bigliettini e molti piccoli doni dai malati – tra cui una corona di fiori indossata sul collo e un suo ritratto eseguito da una donna gravemente disabile – Papa Francesco ha salutato uno a uno i degenti, accarezzandoli, baciandoli e benedicendoli. Grande simpatia ha suscitato da parte del Papa quando, congedandosi verso le 17.15, ha ripetuto con le braccia poste sul capo il gesto simbolo che sono soliti fare le persone che vivono nella “House of Hope”.

BvJY-b-CEAAds2V (1)
Dopo aver lasciato la struttura in papamobile, Francesco ha percorso tra due ali di folla una strada fermandosi poco dopo per una breve preghiera davanti al “Giardino dei bambini abortiti”, simbolico cimitero formato da dozzine di croci bianche piantate nell’erba. Prima di ripartire, il Papa ha salutato una rappresentanza degli attivisti “Pro-life” coreani e il missionario senza gambe e braccia, Br. Lee Gu-won.

A cura di Redazione Papaboys fonte Radio Vaticana

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,923FansLike
17,739FollowersFollow
9,720FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Rubrica dedicata a Giovanni Paolo II

Giovanni Paolo II: un Papa indimenticabile. Domenica, 31 Maggio 2020. Il...

La rubrica dedicata alle frasi di Giovanni Paolo II LE FRASI DA LEGGERE OGGI “Ha vinto la morte, perché ha vinto il peccato. Il peccato ha...