Palermo. Rosalia muore per un arresto cardiaco, mentre il suo bambino viene al mondo a soli 6 mesi

La donna, è morta nella clinica dove era ricoverata in attesa di partorire

bambino

Rosalia Nuara, appena quarantenne, perde la vita, ma il suo bambino decide di venire alla luce.

E’ una storia drammatica quella che vi raccontiamo da Palermo, dove la giovane donna era stata ricoverata in ospedale.

Entrata in clinica da qualche giorno a causa della glicemia oltre i livelli di guardia, nella notte tra giovedì e venerdì è andata in arresto cardiaco.

Ogni tentativo da parte dei medici è stato vano, anche quello dei medici rianimatori.

Rosalia è morta alla clinica Triolo Zancla.

Soffriva di diabete ed era in osservazione per portare a termine la gravidanza, giunta al sesto mese.

Il medico Luigi Triolo spiega l’accaduto: “Nel corso dei controlli ci siamo accorti che il bimbo era ancora vivo. E cosi’ abbiamo eseguito un parto cesareo d’urgenza. Il bimbo è sopravvissuto e si trova adesso ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Civico. Purtroppo la mamma non ce l’ha fatta. Abbiamo fatto l’impossibile per salvarla. Io stesso ho chiesto che venisse effettuata l’autopsia per cercare di risalire alla causa della morte”.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome