Home News Finis Mundi Pakistan: ragazzo, bruciato vivo perché cristiano, è grave

Pakistan: ragazzo, bruciato vivo perché cristiano, è grave

Pubblicità

Pakistan: ragazzo, bruciato vivo perché cristiano, è graveUn adolescente cristiano, Nauman Masih, 14 anni, è stato bruciato vivo da alcuni giovani musulmani che Nauman non conosceva. Il giovane ora è ricoverato in ospedale a Lahore, dove lotta tra la vita a la morte, con gravi ustioni su tutto il corpo. Come appreso dall’agenzia Fides, l’episodio è avvenuto venerdì scorso, quando i giovani musulmani che stavano recandosi in moschea hanno incontrato Nauman lungo la strada. Fermatolo, avendo saputo che era di religione cristiana, lo hanno picchiato, hanno gettato benzina su di lui e poi gli hanno dato fuoco, fuggendo.

Pubblicità

Aggredito solo perchè era cristiano
La polizia è stata avvertita e ha registrato una denuncia contro ignoti. Nauman ha dichiarato al sovrintendente di polizia: “I giovani che mi hanno aggredito erano dei perfetti sconosciuti. Hanno iniziato a percuotermi dopo che io ho detto di essere cristiano. Ho provato a scappare ma mi hanno inseguito e cosparso di benzina”. Nauman si è buttato su un mucchio di sabbia, mentre alcuni passanti lo hanno aiutato a spegnere il fuoco sul suo corpo e hanno chiamato un’ambulanza. “Condanniamo con forza il grave episodio di odio religioso. Abbiamo subito inviato un rapporto al Primo ministro del Punjab, Shahbaz Sharif” ha detto a Fides Sardar Mushtaq Gill, avvocato cristiano e difensore dei diritti umani.

Pakistan: ragazzo, bruciato vivo perché cristiano, è grave
L’odio contro i cristiani ha raggiunto un livello pericoloso
​In una nota inviata a Fides, Nasir Saeed, direttore dell’Ong Claas (“Center for legal aid assistance and settlement”) afferma: “Siamo in una situazione deplorevole. L’odio contro i cristiani ha raggiunto un livello davvero pericoloso se un innocente cristiano può essere bruciato vivo da estremisti islamici senza alcun motivo. I cristiani in Pakistan vivono sotto costante paura per la propria vita, nonostante le rassicurazioni del Primo ministro Nawaz Sharif”.

Pubblicità

A cura di Redazione Papaboys fonte: Radio Vaticana

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,916FansLike
17,749FollowersFollow
9,745FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

il primo 'messaggero' della Medaglia Miracolosa

Preghiera alla Madonna della Medaglia Miracolosa, recitala stanotte, tra il 5...

Preghiera alla Madonna della Medaglia Miracolosa, recitala stanotte, tra il 5 ed il 6 luglio 2020 La Medaglia Miracolosa, il primo dei grandi messaggi mariani! Il...