Trending Now

Ostia eucaristica che “pulsa e sanguina” in diretta: un prodigio incredibile

L’Ostia eucaristica che sanguinò in diretta

Un pellegrino statunitense ha filmato un miracolo eucaristico avvenuto in Venezuela

L’8 dicembre 1991, un sacerdote stava celebrando la Messa al santuario di Betania a Cúa, in Venezuela. Dopo la consacrazione, ha notato che l’Ostia iniziava a sanguinare da un lato. Il presbitero l’ha subito messa da parte e l’ha studiata per verificare se si trattava di un miracolo.

Secondo Eucharistic Miracles of the World, il vescovo locale ha avviato un’indagine per accertarsi che il fatto non avesse una spiegazione naturale.

Durante la Messa, molti pellegrini hanno subito verificato che il sacerdote non aveva ferite da cui potesse sgorgare il sangue presente sull’Ostia. Dalle analisi è poi risultato che il sangue del sacerdote non si accordava con quello della Particola, come si può leggere sull’articolo di Aleteia.

L’Ostia del miracolo è stata sottoposta a studi speciali, richiesti dall’allora vescovo di Los Teques, Sua Eccellenza reverendissima Pio Bello Ricardo, e i risultati hanno confermato che il sangue era umano di gruppo AB positivo, concordando con quello trovato sulla Sindone di Torino e nell’Ostia del miracolo eucaristico di Lanciano, avvenuto in Italia nel 750 e analizzato da 500 commissioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

L’Ostia è stata poi custodita in un convento a Los Teques e lasciata esposta perché migliaia di pellegrini potessero vederla ogni anno.

Ostia eucaristica che “pulsa e sanguina” in diretta: un prodigio incredibile – Foto di Robert Cheaib da Pixabay

Un pellegrino del New Jersey (Stati Uniti) di nome Daniel Sanford è giunto al convento nel 1998. Ecco la sua testimonianza:

“Dopo la fine della celebrazione, il sacerdote ha aperto la porta del Tabernacolo che conteneva l’Ostia del Miracolo. Con grande stupore ho visto che l’Ostia ardeva, e c’era un Cuore Pulsante che sanguinava al centro di essa. L’ho visto per circa 30 secondi, poi l’Ostia è tornata normale. Sono riuscito a filmare parte di questo miracolo con la mia videocamera.”

LEGGI ANCHE: Un nuovo miracolo di Padre Pio? Durante la recita del Santo Rosario un pezzo del suo guanto (reliquia) sanguina! VIDEO

Il video è stato inviato al vescovo locale, che ne ha incoraggiato la diffusione per promuovere la fiducia nella Presenza Reale di Gesù nell’Eucaristia.

L’Ostia miracolosa si può vedere ancora oggi nel convento di Los Teques, e il sangue su di essa è fresco, come quando si è verificato il miracolo per la prima volta.

Di Philip Kosloski per aleteia.it

Ultimi articoli

Miracolo al grattacielo in fiamme a Milano: si è salvato solo un Crocifisso. L’incredibile racconto del medico non credente

Grattacielo in fiamme a Milano: si salva un crocifisso Una storia davvero incredibile: per molti si tratta di un vero…

20 Ottobre 2021

Prima della notte recita le potenti Litanie di Liberazione: ‘Da ogni male e da ogni peccato..’

Recita le potenti litanie di liberazione da ogni male Litanie di Liberazione dalla facilità di calpestare i comandamenti di Dio...…

20 Ottobre 2021

Supplica potentissima ai Sacri Cuori di Gesù e Maria. Preghiera della sera, mercoledì 20 ottobre 2021

Preghiera ai Sacri Cuori di Gesù e Maria Una bellissima e potente preghiera da recitare per chi volesse consacrarsi ai…

20 Ottobre 2021

Papa Francesco. Il fuori programma con il bimbo che ha commosso il mondo: ‘Non c’è libertà senza amore’

L'udienza di Papa Francesco, 20 ottobre 2021 Al centro della catechesi è ancora la Lettera ai Galati, nella quale Paolo…

20 Ottobre 2021

L’Ostia è caduta in terra e subito è diventata un pezzo di cuore di carne! E’ accaduto di recente

Due giorni dopo la pubblicazione dell’esortazione apostolica Amoris Laetitia, l’8 aprile del 2017, la Chiesa ha riconosciuto un fatto straordinario,…

20 Ottobre 2021

Medjugorje. L’ultimo messaggio straordinario: ‘Figlioli, pregate, pregate..’

Medjugorje: l'ultimo messaggio della Gospa Il testo del messaggio del 16 ottobre 2021 Le parole della Madonna al veggente Ivan:…

20 Ottobre 2021