Orrore in Germania, uomo spara davanti la sinagoga: due morti e diversi feriti. Bomba nel cimitero ebraico

Orrore in Germania, uomo spara davanti la sinagoga: due morti e diversi feriti. Bomba nel cimitero ebraico

.

«Polizia: diversi morti in una sparatoria ad Halle», nell’est della Germania: lo scrive il sito del’emittente tedesca N-Tv. «Un uomo armato spara attorno a sé» ed e «in fuga», viene aggiunto. Secondo le informazioni raccolte dalla Bild, la sparatoria è avvenuta nel quartiere Paulus di fronte alla sinagoga. La polizia ha poi diramato un primo bilancio che parla di due morti e diversi feriti. La Bild aggiunge che sarebbe stata lanciata una bomba a mano nel cimitero ebraico

Oggi è Yom Kippur, Giorno dell’espiazione, ricorrenza più sacra del calendario religioso ebraico. L’aggressore era vestito di «verde», «da militare» con un «elmetto», portava una «maschera» e ha sparato contro un negozio con un «mitra»: lo ha riferito un testimone all’emittente tedesca di notizie N-Tv. Ma l’attentatore non avrebbe agisto da solo. La polizia della città centrale tedesca ha parlato di più di una persona in fuga – in auto – dopo la sparatoria prima di annunciare l’arresto di un uomo: «Le nostre forze hanno arrestato una persona». Sarebbero in fuga, a piedi, altri due assalitori. 

Precedentemente la stessa Bild aveva riferito di un tassista aggredito dagli assalitori poi fuggiti a bordo del suo taxi: per l’uomo – che avrebbe resistito agli aggressori e pertanto sarebbe stato ferito – è stato mobilitato l’elisoccorso. Anche la moglie sarebbe stata ferita e trasportata in ambulanza in ospedale.​


Ad Halle lo sparatore vestito da militare descritto da un testimone oculare ha esploso colpi contro un «doner», una tavola calda che offre fra l’altro panini di carne alla turca. Lo riferito l’inviata della dell’emittente di notizie N-tv che continua a trasmettere inquadrando il locale con vetrine verdi. 

Si dice che l’autore abbia sparato diversi colpi con un fucile mitragliatore. La polizia ha invitato le persone di Halle a rimanere nelle loro case o in luoghi sicuri. Il sito riferisce che ci sarebbe stato anche «uno scontro a fuoco» a Wiedersdorf, nei pressi di Halle. 

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome