Home News Pax et Justitia Oregon. Strage al college: Sei cristiano? Spara. 10 morti

Oregon. Strage al college: Sei cristiano? Spara. 10 morti

Pubblicità

L’America deve ancora una volta fare i conti con l’ennesima strage in un campus universitario. Questa volta è successo in Oregon, all’Umpqua Community College di Roseburg. Dieci i morti (tra i quali il killer) sette i feriti. L’attacco è spietato. L’autore, il 26enne Chris Harper Mercer intima alle sue vittime di dichiarare la propria fede religiosa, poi li uccide con un colpo alla testa. Non solo. Il giovane, che secondo le forze dell’ordine, non era uno studente dell’istituto, aveva preannunciato la sua furia omicida il giorno prima, postando sui social network e su un blog le sue intenzioni e avvisando che era meglio non farsi vedere nei pressi del campus.

Pubblicità

Oregon. Strage al college: Sei cristiano? Spara. 10 morti

Pubblicità

Un massacro, l’ennesimo, che lascia l’America sgomenta e provoca la rabbia e lo sconcerto di Barack Obama. In un messaggio alla nazione, il presidente statunitense chiede con forza una riforma della legge per la vendita di armi da fuoco, per evitare che episodi del genere diventino “routine”. “I pensieri e le preghiere non bastano più”, dice Obama che ribadisce: “Siamo il solo Paese avanzato nel mondo che registra queste stragi ogni pochi mesi”. Le attuali leggi sulla vendita di armi “non sono sufficientemente sicure”.

Oregon. Strage al college: Sei cristiano? Spara. 10 morti

L’attacco avviene in piena mattinata, alle 10.30 ora locale. Terribili i racconti dei sopravvissuti. Il killer uccide con freddezza, entra sistematicamente in una classe dopo l’altra. In molti fuggono, tantissimi si barricano all’interno delle aule, spengono le luci e si nascondono sotto i banchi, lanciando allarmi disperati alle autorità tramite Twitter (“Oh mio Dio, qualcuno sta sparando nel campus”, “Aiutateci”). L’omicida li fa alzare uno alla volta e chiede loro quale fede professano. Se cristiani, la sentenza è di morte. Ma l’unica cosa che appare quasi certa per ora è che Mercer non ha nulla a che fare con l’estremismo islamico. Mercer è un altro prodotto impazzito della società americana come Adam Lanza, il 21enne che ha ucciso 24 persone tra cui 20 bambini nel dicembre 2012, nella scuola elementare di Sandy Hook, a Newtown in Connecticut. O come Cho Seung-hui, lo studente sudcoreano cresciuto negli Stati Uniti, che il 16 aprile si introdusse nel Virginia Polytechnic Institute, una scuola superiore di Blacksburg in Virginia, uccidendo 33 persone e ferendone 29.

A cura di Redazione Papaboys fonte: Avvenire




Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,918FansLike
17,749FollowersFollow
9,748FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

maria_.pensa_.Dio

Ogni volta che tu pensi a Maria, Maria pensa per te...

Ogni volta che tu pensi a Maria, Maria pensa per te a Dio. Ogni volta che tu dai lode e onore a Maria, Maria...