HomeMaria ti parlaOggi, 6 gennaio, ricordiamo l'apparizione della Madonna del Divin Pianto: ecco la...

Oggi, 6 gennaio, ricordiamo l’apparizione della Madonna del Divin Pianto: ecco la supplica per ottenere grazie

Madonna del Divin Pianto: storia e preghiera

L’apparizione della Madonna del Divin Pianto è avvenuta in una casa di riposo per suore malate e anziane e la veggente guarita da una brutta malattia era una di queste.

Il prodigio

A Cernusco sul Naviglio, nel 1924, nella casa natale dell’Istituto Marcelline, adibita a casa di riposo per le Suore malate e anziane, suora Elisabetta, da due anni ammalata, è ridotta quasi in fin di vita ed è anche cieca.

Dopo le apparizioni (la prima avvenuta il 6 gennaio 1924) della Santa Vergine lei guarirà: “Sono guarita, sono guarita: la Madonna mi ha guarita!”.

Madonna del Divin Pianto
Madonna del Divin Pianto

Preghiera alla Madonna del Divin Pianto

O Maria, come esultava il tuo spirito dinanzi ai miracoli operati dal tuo Divin Figlio! Ottieni la grazia… a questa persona che tanto mi preme e procura in tal modo nuove delizie al tuo spirito e nuova gloria a Gesù (3 Ave Maria).

Ti saluto o Maria e t’invito per l’ora della morte mia.

(200 giorni d’indulgenza)

Caro Bambino Gesù, vogilo amarti molto per asciugare le lacrime che ti fanno versare le ingratitudini degli uomini. (3 Gloria al Padre)

(50 giorni d’indulgenza)

Si ringraziano quanti vorranno segnalare le grazie ricevute per intercessione della Madonna del Divin Pianto a: Casa Madre Suore Marcelline – Piazza Card. Ferrari, 5 – 20122 Milano

LEGGI ANCHE: Natuzza Evolo. Chiese consiglio alla Madonna: ‘Fra un momento ti mando l’angelo custode..’

L’annuncio incredibile di un bambino

Per iscriverti gratuitamente al canale You Tube della redazionehttps://bit.ly/2XxvSRx ricordati di mettere il tuo ‘like’ al video, condividerlo con gli amici ed attivare le notifiche per essere aggiornato in tempo reale sulle prossime pubblicazioni.
Non dimenticare di iscriverti al canale (è gratuito) ed attivare le notifiche.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita