Pubblicità
HomeTestimoniumOggi, 3 Luglio, è la festa di San Tommaso: l'apostolo incredulo. Devozione...

Oggi, 3 Luglio, è la festa di San Tommaso: l’apostolo incredulo. Devozione e Preghiera

San Tommaso, apostolo: vita e preghiera

San Tommaso Didimo è stato uno dei dodici apostoli di Gesù. È noto principalmente per essere il protagonista di un episodio della vita di Gesù, attestato dal solo Vangelo secondo Giovanni, in cui prima dubitò della risurrezione di Gesù e poi lo riconobbe.

La vita

Poco sappiamo della sua vita prima di diventare apostolo. È stato uno dei dodici ed è noto principalmente per la sua incredulità al momento della Resurrezione del Signore e il suo gesto di mettere il dito nel costato di Gesù.

Tommaso compare in alcuni brani del Vangelo secondo Giovanni. In Giovanni 11,16, subito dopo la morte di Lazzaro, i discepoli si oppongono alla decisione di Gesù di tornare in Giudea, dove gli Ebrei avevano precedentemente tentato di lapidare Gesù, ma questi è determinato, e Tommaso dice: «Andiamo anche noi a morire con lui!».

Tommaso prende la parola anche durante l’ultima cena (Giovanni 14,5). Gesù assicura i discepoli che sanno cosa sta per fare, ma Tommaso protesta dicendo che non ne sanno niente, al che Gesù risponde a lui e a Filippo esponendo nel dettaglio i suoi rapporti con il Padre.

San Tommaso, apostolo
San Tommaso, apostolo

L’episodio maggiormente noto del Nuovo Testamento che coinvolge Tommaso è quello contenuto in Giovanni 20,24-29 e noto come “l’incredulità di Tommaso”. Tommaso, che dubitava della risurrezione di Gesù, incontra il Signore risorto.

Rivolgendosi a lui, Gesù dice: «”Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano, e mettila nel mio costato; e non essere più incredulo ma credente!”

Rispose Tommaso: “Mio Signore e mio Dio!”

Gesù gli disse: “Perché mi hai veduto, hai creduto: beati coloro che non videro e tuttavia credettero!“»

LEGGI ANCHE: La ‘potente’ supplica a San Tommaso Apostolo per invocarlo nel giorno della sua festa

Tommaso è ancora citato da Giovanni al capitolo 21 durante l’apparizione di Gesù al lago di Tiberiade. Gli Atti (capitolo 1) lo nominano dopo l’Ascensione. Poi più nulla

Secondo la tradizione, si spinse a predicare il Vangelo anche fuori dei confini dell’Impero romano. Predicò in Persia, Cina e India, dove fondò nuove comunità cristiana.  Secondo la tradizione, Tommaso morì poi a Mailapur (trascritta comunemente come Mylapore), sulla costa del Coromandel, nell’India sudorientale.

Negli Atti di Tommaso, testo gnostico del III secolo, si racconta che l’apostolo fu ucciso trafitto da una lancia, per ordine del re Misdaeus (Vasudeva I). Il martirio avvenne su una collina nei pressi dell’attuale Chennai, capitale del Tamil Nadu, il 3 luglio dell’anno 72. (CONTINUA DOPO IL VIDEO)

La preghiera all’Apostolo Tommaso da recitare oggi

Per iscriverti gratuitamente al canale YouTube della redazionehttps://bit.ly/2XxvSRx ricordati di mettere il tuo ‘like’ al video, condividerlo con gli amici ed attivare le notifiche per essere aggiornato in tempo reale sulle prossime pubblicazioni.

Non dimenticare di iscriverti al canale (è gratuito) ed attivare le notifiche

Venerato come santo dalla Chiesa cattolica, dalla Chiesa ortodossa e dalla Chiesa copta, è patrono degli Architetti, dei Geometri, degli Agrimensori, dell’India e di molti comuni italiani.

Nei quadri viene spesso rappresentato con una lancia in mano o mentre infila il dito nel costato di Gesù. Le sue ossa riposano nella basilica di San Tommaso Apostolo a Ortona.

LEGGI ANCHE: Il Cammino di San Tommaso, la ‘Santiago’ del centro Italia: 300 km di bellezza

Ecco il testo della supplica:

O caro e glorioso San Tommaso,

tu sei modello perché hai creduto:

con il tuo esempio

aiutaci a seguire sempre Gesù

e a riconoscerlo Maestro di verità.

O caro e glorioso San Tommaso,

tu hai creduto perché hai veduto:

con la tua intercessione

aiutaci a credere anche senza vedere

e a sperare oltre ogni umana possibilità.

O caro e glorioso San Tommaso,

tu hai veduto perché cercavi:

con il tuo coraggio

aiutaci a cercare Gesù sopra ogni cosa

e nulla anteporre al Suo amore.

O caro e glorioso San Tommaso,

tu hai cercato perché amavi:

con il tuo esempio

aiutaci ad amare Gesù sopra ogni cosa

e a servirlo nei nostri fratelli.

O caro e glorioso San Tommaso,

tu hai amato perché fosti scelto:

con la tua presenza

aiutaci ad apprezzare la vocazione cristiana

e a condividerne la gioia

O caro e glorioso San Tommaso,

tu fosti scelto perché prediletto:

con le tue preghiere

aiutaci a riconoscere Gesù presente tra noi

per incontrarlo un giorno in paradiso.

Puoi invocare anche i santi Pietro e Paolo

Per iscriverti gratuitamente al canale YouTube della redazionehttps://bit.ly/2XxvSRx ricordati di mettere il tuo ‘like’ al video, condividerlo con gli amici ed attivare le notifiche per essere aggiornato in tempo reale sulle prossime pubblicazioni.
Non dimenticare di iscriverti al canale (è gratuito) ed attivare le notifiche

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
9,965FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Giovanni Paolo II e la Divina Misericordia

La potente supplica di Giovanni Paolo II alla Divina Misericordia: il...

San Giovanni Paolo II era devoto alla Divina Misericordia Rileggi le parole di Giovanni Paolo II e invoca il Signore con la sua preghiera.. Le frasi...