Pubblicità
HomeTestimoniumOggi, 28 Maggio, è San Germano: il vescovo dei miracoli. Vita e...

Oggi, 28 Maggio, è San Germano: il vescovo dei miracoli. Vita e Preghiera

San Germano da Parigi, vescovo: vita e preghiera

San Germano, vescovo, si dedicò ad una fruttuosa opera di cura delle anime. Le notizie sulla sua vita ci giungono attraverso la biografia scritta dal suo amico Fortunato di Poitiers; anche se sembrerebbe, a tratti, forse romanzata.

La storia

Germano nasce ad Autun verso la fine del V secolo; la sua doveva essere una famiglia benestante. Sarebbe stato vittima di due tentativi di assassinio, a cui sfuggì miracolosamente; il primo per una minaccia di aborto mentre la madre lo attendeva ed il secondo poco dopo per avvelenamento.

Sappiamo che per quindici anni abitò presso un parente, Scopillone, in una località di incerta identificazione: Laizy (Saoneet-Loire), o Lucey (Cote-d’Or). Poi, senza dubbio, condusse una vita eremitica.

Viene richiamato da Agrippino, vescovo di Autun, è viene ordinato diacono e poi, tre anni dopo, sacerdote.

Il successore di Agrippino, Nettario, gli affida la direzione del monastero di San Sinforiano ad Autun, che egli risolleverà dalla decadenza, non senza difficoltà.

San Germano
San Germano

Nel 555 per volere di re Childeberto divenne vescovo di Parigi.

D’ora in avanti egli dedicherà parte del suo zelo al compito di moderatore presso il principe ed i suoi successori Clotario e Cariberto. Moderatore, tuttavia, più o meno ascoltato, soprattutto in occasione delle crudeli lotte che segnarono la successione di Clotario.

Nel 561, a Poitiers, vide anche benedire la prima badessa di Santa Croce, stabilendo nella stessa epoca legami di amicizia con il poeta Fortunato, suo futuro biografo.

Nel 558 o 559 consacrò una chiesa dedicata a San Vincenzo di Saragozza con annesso monastero.

Infine Germano partecipò ad alcuni grandi avvenimenti della Chiesa di Francia: il concilio di Tours del 567, i concili di Parigi, tra cui quello del 573, e la consacrazione del vescovo Felice di Bourges nel 570. 

LEGGI ANCHE: La ‘breve’ supplica a San Giuseppe per ricevere la sua potente intercessione nelle cause impossibili

La morte

Germano muore a Parigi il 28 maggio 576, a circa ottant’anni. Venne sepolto nella cappella di San Sinforiano, attigua alla chiesa abbaziale, in una tomba decorata

Due secoli dopo, nel 756, Pipino il Breve fa solennemente traslare il suo corpo sotto l’altare maggiore della chiesa di San Vincenzo che da quel momento diventa Saint-Germain des-Prés, appena al di fuori della cinta muraria parigina.

Avvennero in quel momento, inoltre numerosi miracoli. San Germano è ricordato soprattutto per il suo amore per i poveri; gli si attribuiscono miracoli in favore di poveri, detenuti, vittime di incendi e malati.

(Fonte santiebeati.it- Autore: Gérard Mathon)

Preghiera a San Germano

O glorioso San Germano, beato vescovo di Parigi, chiediamo l’aiuto della tua protezione.

Sei sempre stato così buono con i peccatori, così amorevole con tutti gli infelici, così misericordioso verso i poveri.

Ti preghiamo San Germano affinché il Signore ci liberi dalla schiavitù dei nostri peccati e dalla pesante catena della nostra infedeltà! Amen.

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
9,926FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Vangelo del giorno: Domenica, 13 Giugno 2021

Vangelo. Lettura e Commento alla Parola di Domenica 13 Giugno 2021:...

Vangelo del giorno: Domenica, 13 Giugno 2021 Lettura e commento al Vangelo di oggi - Mc 4,26-34: "È il più piccolo di tutti i semi,...