HomeNewsItaliae et EcclesiaOggi 24 Luglio 2021, la Chiesa festeggia i Re Magi. Recita la...

Oggi 24 Luglio 2021, la Chiesa festeggia i Re Magi. Recita la preghiera agli adoratori del piccolo Gesù

Recita la preghiera agli adoratori del piccolo Gesù

Oggi della traslazione delle reliquie dei tre Magi d’Oriente. Lo sapevi?

LA MEMORIA DI OGGI – Il 24 Luglio si celebra la memoria della traslazione delle reliquie dei tre Magi d’Oriente, adoratori del Bambino Gesù, da Milano a Colonia in Germania, avvenuta nel 1162 per volere di Federico I Barbarossa.

Nel 1247, visto il grande culto instauratosi, papa Innocenzo IV concesse speciali indulgenze per i pellegrini. Il racconto evangelico di Matteo della loro venuta a Betlemme nei secoli successivi ha acceso la curiosità dintorno a queste figure.

Matteo indica nella parola «magi» una categoria di persone pie e venerabili; probabilmente costituivano una casta sacerdotale o di sapienti e studiosi di astrologia.

I loro nomi comparvero in un manoscritto di Parigi del secolo VII, essi erano Bithisarea, Melchior, Gathaspa; il prete cronista Agnello, nel secolo IX scrisse che i Magi si chiamavano Gaspare, Melchiorre e Baldassarre, nomi divenuti poi comuni in Occidente.

Oggi quindi la Chiesa ricorda i primi adoratori del Bambino Gesù!

LEGGI ANCHE: Altro che personaggi leggendari, i Re Magi sono esistiti davvero! E ti portano oggi una profezia

Preghiera ai Re Magi 

O Dio vivo e vero,

che hai svelato l’incarnazione del tuo Verbo

con l’apparizione di una stella

e hai condotto i Magi ad adorarlo

e a portargli generosi doni,

fa’ che la stella della giustizia

non tramonti nel cielo delle nostre anime,

e il tesoro da offrirti consista

nella testimonianza della vita.

Amen. 

Oppure recita questa preghiera:

Santi Magi, veri modelli del cristiano coraggio,
che nulla vi sgomentò del gravoso viaggio
e che prontamente al segno della stella
seguiste le divine aspirazioni,

ottenete a noi tutti la grazia che a vostra imitazione
s’abbia sempre di andare a Gesù Cristo
e di adorarlo con viva fede quando entriamo nella sua casa,
e gli offriamo continuamente l’oro della carità,
l’incenso dell’orazione, la mirra della penitenza,
e non decliniamo giammai dalla strada della santità,
che Gesù ci ha insegnato così bene col proprio esempio,
prima ancora che con le proprie lezioni;

e fate, o Santi Magi, che ci si possa meritare dal Divin Redentore
le sue elette benedizioni qui sulla terra
ed il possedimento poi della gloria eterna.

Così sia.

Recitare Tre Gloria

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita