Pubblicità
HomeTestimoniumOggi, 20 Luglio, è la festa di Sant'Apollinare di Ravenna: ecco la...

Oggi, 20 Luglio, è la festa di Sant’Apollinare di Ravenna: ecco la ‘potente’ supplica per chiedere protezione

Sant’Apollinare di Ravenna: vita e preghiera

Sant’Apollinare di Ravenna è considerato il fondatore della Chiesa di Ravenna..

La storia

Apollinare era probabilmente originario di Antiochia (Turchia) e di fede ebraica; incontrò il cristianesimo tramite la predicazione di san Pietro e si convertì.

Quando Pietro si trasferì a Roma al tempo dell’imperatore Claudio (41-54) Apollinare lo seguì nell’Urbe dove lo affiancò nella predicazione agli ebrei. Sembra che proprio Pietro lo inviò a Ravenna per predicare agli ebrei della città romagnola.

Secondo la tradizione, una volta arrivato a Ravenna iniziò a predicare e compiere numerosi miracoli in particolare a favore di pagani, che sono descritti dettagliatamente dalla Passio richiamando i miracoli di Cristo: risuscitare morti, guarire malati, sanare lebbrosi, far parlare muti, esorcizzare, sovvertire idoli pagani.

Sant'Apollinare di Ravenna: vita e preghiera
Sant’Apollinare di Ravenna: vita e preghiera

È descritta anche una missione evangelizzatrice in Mesia (attuale Serbia) e Tracia (attuale Bulgaria) della durata di 3 anni.

Ritornato a Ravenna i notabili pagani, ingelositi dal successo della predicazione di Apollinare, si rivolsero a un giudice per imporgli di abiurare e sacrificare agli dei pagani, ma il santo guarì il suo figlio cieco dalla nascita e si conquistò la sua protezione.

Secondo la Passio mentre risiedeva a Classe, pochi chilometri a sud di Ravenna, presso un centurione convertito, una sera nel lebbrosario fu aggredito da un gruppo di pagani e colpito a bastonate. Morì dopo sette giorni di agonia e fu sepolto nella zona cimiteriale della città, sul versante orientale del tracciato viario che da Ravenna conduceva a Rimini, dove attualmente sorge la Basilica a lui dedicata.

Sant’Apollinare guidò la chiesa di Ravenna per 28 anni e 4 giorni, morendo durante il regno di Vespasiano (69-79).

Il tradizionale giorno di festa liturgica è il 23 luglio, come indicava già il Martirologio Geronimiano medievale. L’edizione del Messale romano del 2002 ha spostato la memoria al 20 luglio dedicando il 23 a santa Brigida di Svezia. Nel Martirologio Romano del 2001 è ricordato al primo posto sia il 20 che il 23 luglio.

Le reliquie sono conservate e venerate nella Basilica di Sant’Apollinare in Classe, costruita nella prima metà del VI secolo sul luogo ritenuto sede del martirio.

Sant’Apollinare è considerato patrono della città di cui per primo fu pastore, nonché dell’intera regione Emilia-Romagna. (Fonte it.cathopedia.org)

LEGGI ANCHE: Atto di fiducia nella Divina Misericordia: la ‘potente’ supplica scritta da una santa mistica…

Preghiera a Sant’Apollinare

O sant’Apollinare, nostro glorioso Patrono, intercedi per i fedeli che da secoli tu proteggi.

Noi siamo il tuo popolo, agnelli del tuo gregge: innalza preghiere per noi al Figlio di Dio.

O Dio, eterna ricompensa dei tuoi servi fedeli, che hai santificato questo giorno col martirio del santo vescovo Apollinare, per la sua intercessione concedi a noi che lo veneriamo maestro e protettore, di sperimentare la dolcezza della tua misericordia.

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
9,968FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Madonna del Silenzio

Domani, 1° Agosto 2021, la Chiesa festeggerà per la prima volta...

Gioia ad Avezzano per la festa della Madonna del Silenzio Papa Francesco è molto devoto all'icona mariana... Il 1° agosto 2021 verrà festeggiata ad Avezzano la...