Home News Italiae et Ecclesia Oggi, 12 febbraio, si ricorda Maria come Madre della Misericordia. Storia e...

Oggi, 12 febbraio, si ricorda Maria come Madre della Misericordia. Storia e preghiera da recitare

Oggi, 12 febbraio, si ricorda Maria come Madre della Misericordia. Storia e preghiera da recitare

Si deve all’eremita San Costanzo la costruzione a 1110 metri sul mare, di una piccola cappella dedicata alla Santa Vergine, la Madonna di Conche.

Animato da grande amore verso Maria, la Madre della MisericordiaS. Costanzo decide di erigere in suo onore una Chiesa con accanto un piccolo Convento di suore che vivano in umiltà e castità, ed attendano alla cura della Chiesa. Dovendo scegliere il luogo, S. Costanzo alza gli occhi e vede una Signora con il Bambino in braccio, sollevata in alto sul perimetro segnato da una colomba, che, con sorriso materno, gli indica il tracciato. Non può avere segno più chiaro della volontà divina! Costruisce pertanto in quel luogo la Chiesa come prova della sua conversione e del suo amore per la Vergine.

Tutti gli abitanti della zona tra Concesio, Nave, Caino, “fin su dove la valle del Garza s’abbraccia con la Val Gobbia, conoscono e amano la chiesetta, il vecchio monastero, i prati, il cielo, l’immenso paesaggio che spazia, nelle belle giornate, fino all’azzurro del Garda”.

Lassù in Conche, luogo bello, ma isolatissimo, dove non giunge ancora la strada asfaltata percorsa dalle macchine inquinanti e dalle moto ruggenti, nel verde della natura e nel silenzio assoluto, nessuno avrebbe pensato di costruire un Santuario, se non un santo. Si deve proprio all’eremita San Costanzo la costruzione, in quella solitudine a 1110 metri sul mare, di una piccola cappella dedicata alla Vergine, la Madonna di Conche.

San Costanzo

La figura di San Costanzo è avvolta nella nebbia della leggenda, per cui risulta difficile tratteggiarne contorni sicuri. La tradizione fissa la data della sua nascita intorno al 1066, e lo vuole o francese, o italiano, o meglio ancora bresciano, di sangue nobilissimo, conte o vassallo, imparentato addirittura con la celebre contessa Matilde di Canossa, in quegli anni signora anche di Mantova.

Madre della Misericordia, prega per noi

“O Madre di misericordia, apri dunque la porta del Cuore benignissimo alle dolenti suppliche dei figli di Adamo.

Tu non aborrisci ne’ disprezzi il peccatore piu’ corrotto, se sospira a Te e sollecita il tuo intervento con cuore penitente.

 

Non fa meraviglia, o Signora, che la consolazione sia stata sparsa con l’olio copiosissimo della misericordia del tuo Cuore, perche’ l’opera inestimabile di misericordia, che Dio predestino’ fin dall’eternita’ per la redenzione umana, fu prima realizzata in Te dall’Artefice del mondo”.

Amen. Ave Maria!
(San Bernardo)

Da Ogni giorno una lode a Maria , Casa Mariana – Santuario Madonna del Buon Consiglio – Frigento (AV)

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,973FansLike
20,860FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Invoca oggi, 27 febbraio 2021, San Gabriele dell’Addolorata

Un miracolo di guarigione? Invoca oggi, 27 febbraio 2021, San Gabriele...

Un miracolo di guarigione? Invoca oggi, 27 febbraio 2021, San Gabriele dell’Addolorata. E' la sua festa! Il santo dei giovani, il santo dei miracoli, il...