Nova Siri, beni trasferiti dal demanio al comune per nuova chiesa

HPIM0059.JPGBASILICATA – NOVA SIRI – La diocesi di Tursi-Lagonegro, in Basilicata, sarà la destinataria di ben sei nuovi immobili nel paese di Nova Siri. Tra il responsabile dei servizi territoriali di Puglia e Basilicata-Matera, Eleonora Curci, e il sindaco di Nova Siri, Eugenio Lucio Stigliano, è stato redatto il verbale di consegna degli immobili trasferiti a titolo gratuito dal demanio al comune di Nova Siri. L’elenco dei beni trasferiti comprende: il fabbricato ad uso pubblico per la sede della polizia municipale, l’area di piazza San Giovanni XXIII, il fabbricato ad uso canonico chiesa, il terreno, l’edificio di culto e gli uffici della chiesa Sant’Antonio di Padova, la strada di collegamento tra piazza San Giovanni XXIII e via Trieste, il compendio immobiliare piazza Massimo Troisi, strada e parcheggi pubblici, il terreno di fabbricato conosciuto come rientrante nell’area “ex falegnameria Spina” e due abitazioni site a Nova Siri centro. Beni che rientrano nel progetto di riqualificazione della piazza San Giovanni XXIII e che verranno ceduti sotto il benestare dell’agenzia del demanio dal Comune alla diocesi di Tursi-Lagonegro, a cui mancava il titolo di proprietà, e che potrà finalmente dare il via ai lavori per la realizzazione della chiesa. Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome