HomeNewsEthica et OeconomiaNell'economia è già terza guerra mondiale. Russia, multa di 21 miliardi di...

Nell’economia è già terza guerra mondiale. Russia, multa di 21 miliardi di rubli a Google

Un tribunale di Mosca ha multato Alphabet, la società che controlla Google

Quale il motivo della guerra della Russia contro Google? Non aver rimosso contenuti che la Russia considera illegali. La multa è di 21,1 miliardi di rubli, pari a 369 milioni di euro.

I contenuti “illegali” su YouTube

Secondo il Roskomnadzor, l’autorità di regolamentazione delle comunicazioni russa, i contenuti illegali da rimuovere sarebbero “notizie false” sulla guerra in Ucraina. La Russia afferma infatti che la guerra è “un’operazione militare speciale” che ha lo scopo di aumentare la sicurezza della popolazione russa che vive in territorio ucraino.

A finire nel mirino dell’autorità russa è stato soprattutto YouTube, che a detta del Cremlino non ha cancellato “notizie false sul corso dell’operazione militare speciale in Ucraina, screditando le forze armate della Federazione Russa”. Il Cremlino ha anche affermato che YouTube promuove opinioni estremiste e incita i bambini a partecipare a proteste non autorizzate.

Dalla Russia dopo l'Ucraina offensiva economica contro Google
Dalla Russia dopo l’Ucraina offensiva economica contro Google

La lotta che è terza guerra mondiale (economica) ai media occidentali

Non è la prima volta che la Russia si oppone alla distribuzione di contenuti da parte di piattaforme tecnologiche straniere che non rispettano le sue restrizioni. Dopo l’inizio della guerra in Ucraina a febbraio, la Russia aveva bloccato l’accesso ad alcuni social network occidentali come Facebook, Twitter e Instagram.

Google, che può ricorrere in appello, non ha ancora commentato la sentenza. Dopo aver ricevuto la multa, il conto bancario dell’unità russa di Google è stato sequestrato. La società ha quindi dichiarato bancarotta e non ha potuto pagare il personale e i fornitori. Anton Gorelkin, vice capo della commissione parlamentare per la politica dell’informazione, ha affermato che Google sta mostrando un disprezzo dimostrativo per la legge russa e che rischia di perdere del tutto il mercato nel Paese.

Fonte TgCom24 

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita