Home News Italiae et Ecclesia Mons. Galantino: visita del Papa a Cassano toglie ogni alibi, no a...

Mons. Galantino: visita del Papa a Cassano toglie ogni alibi, no a cristiani part time

Pubblicità

foto_018CALABRIA – CASSANO (CS) – “La nostra terra è stata toccata dalla grazia. Ma per essere conseguenti, e far in modo che le parole del Santo Padre non restino solo un’eco di cronaca o il ricordo di una giornata bella per quanto faticosa, occorre interiorizzarle e farne il cardine di un nuovo stile di vita”. Monsignor Nunzio Galantino, vescovo della diocesi di Cassano all’Jonio e segretario generale della Cei, commenta così la visita pastorale di Papa Francesco. “È stata una giornata meravigliosa”, commenta mons. Galantino in un comunicato diffuso oggi dalla diocesi: “Le stime della vigilia sul numero dei pellegrini sono state polverizzate da un afflusso di fedeli pari al doppio di quanto previsto. Ciò ha messo a dura prova la macchina organizzativa che, se pur tra qualche inconveniente, ha comunque retto, consentendo di contenere i disagi e di vivere nel migliore dei modi possibile un così partecipato evento di fede e di preghiera, incorniciato nella splendida accoglienza riservata dal popolo di Cassano al Pontefice e alle decine di migliaia di persone giunte da ogni dove”.

Pubblicità

Alle parole del Santo Padre, prosegue il presule, “deve seguire l’impegno teso a creare le condizioni reali perché ai nostri giovani non sia più rubata la speranza. Con la sua visita dedicata agli ultimi, agli emarginati, ai sofferenti e con l’esortazione rivolta alla Chiesa perché frequenti sempre di più i crocicchi delle strade e si apra ai deboli e agli esclusi, Papa Francesco ha tolto ogni alibi a noi, talvolta cristiani part time, e ai professionisti del bene comune: si possono cambiare le cose solo se prima si cambia se stessi”. “Perché tutto questo possa avverarsi – afferma il vescovo – è indispensabile che l’esperienza religiosa non sia un dopolavoro, ma appartenga alla vita e alla progettualità di ognuno di noi. Deve essere una parte di noi. Papa Francesco con coraggio ha indicato l’orizzonte al quale tendere: adesso lo stesso coraggio e lo stesso sacrificio sono richiesti ai sacerdoti, ai laici e a quanti, specie in ambito istituzionale e politico, detengono le chiavi del futuro del Meridione. Ma il futuro si costruisce ora! Liberiamo lo spirito e le straordinarie energie, talvolta imprigionate, che caratterizzano la nostra terra”. “La fede, quella vera, fortifica”, conclude mons. Galantino: “E rende possibile anche ciò che sembrava impossibile”. Fonte: Agensir

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,916FansLike
17,749FollowersFollow
9,746FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

vergine di fatima primi sabati del mese

La devozione più bella alla Vergine: è il primo sabato del...

La devozione più bella alla Vergine: è il primo sabato del mese, affidati oggi alla Madonna di Fatima, 3 luglio 2020 Fatima Rinnoviamo la pratica dei...