Minori, Puglia nasce il forum ‘Bambini e mass media’

mass media computer bambiniPUGLIA – BARI – “Abbiamo dato vita al Forum ‘Bambini e mass media’, perché abbiamo un sogno da condividere con chi vuole che i mezzi della comunicazione sociale preferiscano sempre la realtà al racconto irreale, che rischia di imporre l’omologazione di una logica mercantile al senso dell’umano”. Inizia così la lettera aperta agli operatori della comunicazione, agli educatori, alle imprese e alle istituzioni sottoscritta da personalità dell’associazionismo, della cultura e dei media pugliesi. Tra questi: Pasquale Laselva, presidente regionale dell’Associazione italiana psicologi e psichiatri cattolici, Lodovica Carli, presidente del Forum delle associazioni famigliari di Puglia, Rosy Paparella, garante regionale dei diritti dei minori, Andrea Melodia ed Enzo Quarto, rispettivamente presidente nazionale e regionale dell’Unione cattolica stampa italiana. “Abbiamo il sogno – recita la lettera – di una comunicazione che si preoccupi della buona educazione sempre” e “di una comunicazione sociale fondata sul rispetto, che sappia rivolgersi a chi ascolta, legge, osserva con l’attenzione che si deve ad ogni persona, e che si ricordi sempre che parlare alla massa significa parlare in realtà ad uno ad uno”.

Secondo i sottoscrittori della lettera aperta c’è bisogno di una “comunicazione che sia immagine e parola di verità e, quindi, riflessione critica e considerazione”. “Abbiamo bisogno che nel tam tam mediatico e crossmediale i bambini e gli adolescenti siano la stella polare del linguaggio che si usa, perché sono fruitori-protagonisti come gli altri (se non più degli altri) e hanno diritto a conoscere, capire, interpretare, essere educati e formati ad essere cittadini del mondo, giusti e veri”, conclude la lettera. Il Forum “Bambini e mass media”, spiega il portavoce Enzo Quarto, nasce nella “convinzione che si può comunicare ogni cosa nel rispetto della persona umana” e che “protagonisti e fruitori della comunicazione possano trarre solo vantaggi da un linguaggio della comunicazione che tenga conto dei bambini e degli adolescenti”. “Una comunicazione a misura loro – conclude – è una comunicazione buona per tutti”. Il Forum “Bambini e mass media”, che si riunirà pubblicamente per la prima volta il 3 giugno a Bari, nasce nel capoluogo pugliese dove da domani si terrà la quarta Conferenza nazionale sull’infanzia e sull’adolescenza.

Per aderire al “Forum”: facebook.com/forumbambinimassmedia eChange.org http:bit.ly/bimbimassmedia.  Fonte: Agensir

1 COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome