Michela ha 25 anni: il suo ‘appello social’ per trovare il donatore di midollo osseo che le ha salvato la vita

A 22 anni ha dovuto affrontare una prova di vita molto importante. Una brutta malattia avrebbe potuto portarla via troppo presto se non ci fosse stato lui a salvarla: un donatore di midollo osseo, sconosciuto. È la storia di Michela Mostarda, ora 25enne, romana, che adesso cerca l’uomo che le ha ridato la vita. E per farlo si è affidata a Facebook, tramite un appello sulla pagina “Ti Cerco. Appelli di persone che cercano le loro origini e i propri cari”. Nel 2015, anno del trapianto, l’uomo aveva 36 anni ed è di Udine: queste le uniche informazioni in possesso della donna.

“Sono una ragazza di 25 anni, di Roma e il giorno 10 novembre del 2015 ho fatto il trapianto di midollo ricevuto da un donatore italiano maschio che – nel 2015 – aveva 36 anni (se non sbaglio) ed era di Udine – scrive Michela sulla bacheca del gruppo social – Queste sono le uniche informazioni che mi hanno dato”. C’è un unico particolare in più: una lettera fatta recapitare dal donatore a Michela tramite gli ospedali: “L’ha scritta lui nei giorni in cui era ricoverato per la donazione, ho risposto dopo qualche mese per via del mio stato fisico e psicologico poco lucido! Ora che tutto è finito avrei una gran voglia di conoscerlo, sapere se ha ricevuto la mia lettera e ringraziarlo per quello che ha fatto! Grazie per l’aiuto e spero tanto di avere questa possibilità!”, conclude la donna. Come riporta Il Messaggero Veneto, Michela sta già cercando l’uomo da un paio di anni tramite il policlinico Tor Vergata, in cui ha ricevuto le cure, e ora si è rivolta ai social.

Tanti coloro che hanno preso a cuore la richiesta di Michela, condividendo il suo appello sulla propria bacheca. La speranza è che il passaparola 2.0 possa aiutare questa giovane donna a incontrare colui che le ha ridato la vita.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome