Pubblicità
HomeTestimoniumMessaggio di Papa Francesco per la festa di S. Maria Goretti, 'testimone...

Messaggio di Papa Francesco per la festa di S. Maria Goretti, ‘testimone del perdono’

Seguendo l’esempio di Marietta, “è il tempo del ritorno all’essenziale, per farci carico delle debolezze e delle difficoltà dei nostri fratelli”. Così Papa Francesco ha scritto in un messaggio reso noto ieri e indirizzato alle diocesi di Albano e Latina-Terracina-Sezze, le terre che si legano al nome di Maria Goretti, la Santa bambina che a 12 anni morì per evitare un tentativo di violenza il 6 luglio 1902.

Santa Maria Goretti in USA, nel braccio della morte

Tra qualche giorno la Chiesa ne celebrerà la memoria liturgica ed entrano, dunque, nel vivo le celebrazioni: ieri sera a Latina si è svolto un pellegrinaggio notturno e oggi è stata celebrata una Messa nel luogo del martirio; iniziative che quest’anno rientrano nelle celebrazioni giubilari diocesane.

Sono due i luoghi che ricordano la giovane vita prematuramente spezzata di ‘Marietta’, come tutti la chiamavano e come la ricorda affettuosamente anche il Papa: il santuario di Santa Maria delle Grazie a Nettuno, dove riposa il suo corpo, e la “Tenda del perdono” dove la ragazza morì. Per questo Francesco ha indirizzato il suo messaggio a entrambe le comunità che venerano in modo particolare Santa Maria Goretti e in questo anno giubilare la ricordano come “testimone del perdono”.

La Santa bambina che perdonò il suo aguzzino
Questo l’aspetto della Santa messo in evidenza dal Pontefice, che ricorda come la giovane, sul letto di morte, perdonò il suo aguzzino con parole che rievocano quelle di Gesù sulla Croce: “Lo perdono e lo voglio con me in paradiso”. “Il perdono è l’espressione più evidente dell’amore misericordioso – scrive il Papa – lo strumento messo nelle nostre fragili mani per raggiungere la serenità del cuore”. Un perdono che non lasciò indifferente Alessandro Serenelli, il suo uccisore, che all’uscita dal carcere, nel 1928, aveva abbracciato la conversione e si recò dalla madre di Marietta per farsi perdonare e accostarsi, con lei, all’Eucaristia.

SANTA MARIA GORETTI-2

La sua breve vita illuminata dalla gioia dell’accostarsi all’Eucaristia
Nella sua breve vita Marietta non poté accostarsi molte volte all’Eucaristia, ma lo fece “con un’intensità e una forza senza la quale non avrebbe potuto compiere la scelta fondamentale della sua breve esistenza”. “Quando andiamo a fare la Comunione? Non vedo l’ora”, diceva con fervore alla sua mamma, come sottolinea oggi Francesco.

La povertà della famiglia Goretti li costrinse a emigrare
Perdono, accoglienza e testimonianza, ma c’è un altro aspetto nella vita della famiglia di Marietta che il Papa ha tenuto a ricordare: la povertà. Una necessità che spinse i Goretti a spostarsi dalle native Marche alle Paludi Pontine, terre fertili ma insidiose, accompagnati solo dalle lacrime del distacco, che accomunano i migranti di allora a quelli di oggi.

Redazione Papaboys (Fonte it.radiovaticana.va/Roberta Barbi)

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,060FansLike
20,918FollowersFollow
9,978FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Devoti a Padre Pio da Pietrelcina

Padre Pio diceva: ‘Gesù e Maria, confido in Voi!’ Supplica per...

Un nuovo giorno in compagnia del caro Padre Pio Padre Pio diceva: "Gesù, tu vieni sempre in me. Con quale cibo ti devo alimentare?" Le frasi...