Mercoledì 3 giugno – Sarai tu la mia sola catena

Mercoledì 3 giugno - Sarai tu la mia sola catena

Mercoledì 3 giugno - Sarai tu la mia sola catenaIn quel tempo, vennero a lui dei sadducei, i quali dicono che non c’è risurrezione, e lo interrogarono dicendo: «Maestro, Mosè ci ha lasciato scritto che se muore il fratello di uno e lascia la moglie senza figli, il fratello ne prenda la moglie per dare discendenti al fratello. C’erano sette fratelli: il primo prese moglie e morì senza lasciare discendenza; allora la prese il secondo, ma morì senza lasciare discendenza; e il terzo egualmente, e nessuno dei sette lasciò discendenza. Infine, dopo tutti, morì anche la donna. Nella risurrezione, quando risorgeranno, a chi di loro apparterrà la donna? Poiché in sette l’hanno avuta come moglie». Rispose loro Gesù: «Non siete voi forse in errore dal momento che non conoscete le Scritture, né la potenza di Dio? Quando risusciteranno dai morti, infatti, non prenderanno moglie né marito, ma saranno come angeli nei cieli. A riguardo poi dei morti che devono risorgere, non avete letto nel libro di Mosè, a proposito del roveto, come Dio gli parlò dicendo: Io sono il Dio di Abramo, il Dio di Isacco e di Giacobbe? Non è un Dio dei morti ma dei viventi! Voi siete in grande errore». Marco 12,18-27

Quando non credo alla vita.
Ma solo alle regole.
Quando conosco quello che c’è scritto.
Ma non conosco te.
Quando faccio di Dio un regolatore di vite, un legislatore di vita e di morte.
Allora l’errore si fa grave.
Allora il pericolo si fa grande.
Non ho capito nulla anche se so tutto.

Quando sarò morta.
Non sarò più di nessuno.
Non mi prenderete più.
Non avrete alcun diritto su di me.
Non passerò più di mano in mano.
Di padrone in padrone.
Quando sarò morta.
Sarò sua.
Sarò vita.
Sarò amata.
Come ora ma di più.
Senza padrone.
Con il mio amato.

Sei il Dio dei viventi.
Ci sarà una sola regola amarsi.
Nessun possedere.
Nessun passarsi.
Io in te.
Tu in me.
Lo hai detto tante volte.
Sarà solo amore.
Sarà solo vita.

La legge o aiuta ad essere liberi o è la peggiore catena.
Dalla terra al cielo la mia vita sarà totalmente in te.
Sarai tu la mia sola catena.
Legata a te per la vita.
Piena di vita.
Piena di amore.
Piena di te.
Lasciamo stare i conteggi dei mariti, degli uomini, che ho avuto.
Lasciatemi stare.

Di Don Mauro Leonardi

 

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome