Medjugorje, messaggio a Mirjana del 2 febbraio 2020: ‘Figli miei, unite le mani in preghiera!’

Medjugorje, messaggio a Mirjana del 2 febbraio 2020: ‘Figli miei, unite le mani in preghiera!’

Cari figli,
sono stata scelta per essere madre di Dio e vostra madre, per decisione e
amore del Signore, ma anche per mia volontà, per mio amore illimitato verso
il Padre Celeste e mia totale fiducia in Lui.
Il mio corpo è stato il calice del Dio Uomo.
Sono stata al servizio della verità, dell’amore e della salvezza così come lo sono
adesso, in mezzo a voi, per invitarvi, figli miei, apostoli del mio amore, ad essere
portatori della verità, per invitarvi, per mezzo della vostra volontà e
dell’amore verso mio Figlio, a diffondere le Sue parole, parole di salvezza e per
mostrare, con i vostri gesti, a tutti coloro che non hanno conosciuto mio Figlio, il
Suo amore.
La forza la troverete nell’Eucarestia: Mio Figlio che vi nutre con il Suo corpo
e vi rafforza con il Suo sangue.
Figli miei, unite le mani in preghiera e guardate verso la croce in silenzio.
In questo modo troverete la fede affinché possiate diffonderla, troverete la
verità affinché possiate distinguerla, troverete l’amore affinché possiate capire
come amare realmente.
Figli miei, apostoli del mio amore, unite le mani in preghiera e guardate verso la
croce: solo nella croce c’è la salvezza.
Vi ringrazio.

Medjugorje. Rileggiamo l’ultimo messaggio del 2 gennaio 2020 alla veggente Mirjana: ‘Pronunciate il Padre Nostro e non abbiate paura!’

“Cari figli, so di essere presente nelle vostre vite e nei vostri cuori. Sento il vostro amore. Sento le vostre preghiere e le porto a mio Figlio. Però, figli miei, desidero essere, con amore materno, nelle vite di tutti i miei figli. Desidero raccogliere tutti i miei figli attorno a me, sotto il mio manto materno.

Mirjana
Ultimo messaggio a Mirjana il 2 gennaio 2020

Per questo vi chiamo apostoli del mio amore e vi chiedo di aiutarmi. Figli miei, mio Figlio ha pronunciato le parole “Padre Nostro” e “Padre Nostro che sei onnipresente e nei nostri cuori” perché desidera insegnarvi a pregare con le parole e i sentimenti. Desidera che migliorate sempre, che viviate l’amore misericordioso, che è preghiera e sacrificio infinito per altri.

Figli miei, date a mio Figlio l’amore per il prossimo, date parole di consolazione, compassione e detti di bontà al prossimo.

Tutto ciò che donate al prossimo, apostoli del mio amore, mio Figlio lo accoglie come dono ed io sono con voi, perché mio Figlio desidera che il mio amore, come fascio di luce, ravviva le anime affinché vi aiuti nella ricerca della pace e della felicità eterna.

Medjugorje
La regina della Pace

Per questo, figli miei, amate gli uni e gli altri, siate uniti in mio Figlio, siate figli del Signore, tutti insieme con cuori aperti e puri pronunciate il Padre Nostro e non abbiate paura. Vi ringrazio.

PUOI LEGGERE ANCHE

Così a Medjugorje la Madonna ha spiegato la preghiera del Padre Nostro. Parola per parola

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome