MEDJUGORJE: la presenza di Maria è un’iniziativa di Dio. Lo dice l’inviato di Papa Francesco

CHIESA DI SAN GIACOMO, MEDJUGORJE: STRAORDINARIA E SORPRENDENTE PRIMA OMELIA DELL’INVIATO SPECIALE DEL PAPA. L’ARCIVESCOVO DI VARSAVIA HOSER ESCLAMA: “MEDJUGORJE LUOGO UNICO AL MONDO PER LE CONFESSIONI E LE CONVERSIONI DEL CUORE”.

– Sabato 1 aprile 2017 Santa Messa della sera, ore 18,00.
Ecco le parole dell’Inviato Speciale del Papa: “A Medjugorje la venerazione della Madonna è talmente intensa da essere importante per il mondo intero. Abbiamo bisogno dell’intervento del Cielo e la presenza della Beata Vergine Maria è uno di questi interventi, dell’iniziativa di Dio. Perciò voglio incoraggiarvi, esortarvi come inviato speciale del Santo Padre”.

L’Arcivescovo Hoser poi aggiunge: “Ho lavorato tanti anni in Europa, In Belgio e in Francia: la confessione personale è sparita, non esiste più. A Medjugorje il miracolo più grande sono le confessioni.
Voi qui a Medjugorje siete testimoni dell’Amore di Cristo, dell’Amore di Sua Madre, dell’Amore della Chiesa, il Signore vi rafforzi e vi benedica”.

***************
NELL’ESTRATTO VIDEO LE PAROLE PIU’ SIGNIFICATIVE DELL’INVIATO DEL PAPA HENRYK HOSER.
Di seguito la traduzione testuale del testo e le parole dell’Arcivescovo al suo arrivo a Medjugorje:

***************

“Maria è Regina, noi contempliamo i Misteri Gloriosi del Rosario e contempliamo Lei che è Regina del Cielo e della Terra. Meditiamo nei Misteri Gloriosi la Sua incoronazione per la Regina dei Cieli e della terra. Lei partecipa in tutte le caratteristiche del Regno di Suo Figlio, di Colui che era creatore del Cielo e della terra, il Suo Regno è universale e Lei è dappertutto. E dappertutto è ammesso venerare la Beata Vergine Maria. Noi ringraziamo la Madonna per la sua costante presenza a fianco di ciascuno di noi.
Regina della pace è il frutto della conversione, Lei introduce la Pace nel nostro cuore, per mezzo di questo noi diventiamo uomini pacifici, tranquilli nelle nostre famiglie, nella nostra società, nei nostri paesi.
La pace è minacciata nel mondo intero e il Santo Padre Francesco ha detto che la terza guerra mondiale in certe parti è già presente. Le guerre più terribili sono le guerre civili che avvengono tra i popoli dello stesso paese.

Cari fratelli e sorelle, io ho vissuto 21 anni in Ruanda in Africa, nel 1982 lì è apparsa la Beata Vergine Maria e la Madonna ha previsto il genocidio in Ruanda, lo ha detto 10 anni prima e le persone in quell’epoca non hanno capito niente dei Suoi messaggi sul genocidio. Il genocidio ha ucciso in tre mesi un milione di persone. Le apparizioni della Beata Vergine Maria in Ruanda sono già state riconosciute e Lei è riconosciuta così come si è presentata, come Madre della Parola Eterna.
Proprio nella prospettiva della mancanza di pace è la venerazione della Madonna, ed è così intensa qui ed è talmente importante per il mondo intero, richiamo per la Pace perché le forze distruttive oggi sono immense. Crescono continuamente gli scontri nelle famiglie, nelle società, nei paesi; abbiamo bisogno dell’intervento del Cielo e la presenza della Beata Vergine Maria è uno di questi interventi, dell’iniziativa di Dio. Perciò voglio incoraggiarvi, esortarvi come inviato speciale del Santo Padre.
(n.d.r.: Applauso dei fedeli).




Diffondete in tutto il mondo la Pace tramite la Conversione del Cuore, il miracolo più grande di Medjugorje sono le confessioni, il sacramento della riconciliazione, del perdono e della Misericordia. Questo è il sacramento della risurrezione.
Io ringrazio tutti i sacerdoti che vengono a confessare qui, anche oggi ci sono qui cinquanta sacerdoti a confessare e sono nel servizio del Popolo di Dio.
Ho lavorato tanti anni nei paesi occidentali, in Belgio e in Francia, e posso dire che la confessione è sparita, la confessione personale non esiste più, soltanto qualche caso raro.
Il mondo si secca, i cuori si seccano, il male si moltiplica, i conflitti si moltiplicano. Cerchiamo di essere apostoli della buona novella della conversione e della pace nel mondo.
Qui ho sentito queste parole: “Gli infedeli sono coloro che non hanno ancora sentito l’amore di Dio”.
Colui che ha toccato l’Amore di Dio, la Misericordia di Dio, non può resistere a questo dono una volta toccato questo Amore di Dio. Ma noi parteciperemo con coloro che salvano la vita, noi siamo testimoni di coloro che salvano il mondo.
I Francescani mi hanno detto che qui vengono le persone di circa ottanta paesi del mondo, significa che questo invito si è diffuso fino ai confini del mondo come ha detto Cristo quando ha mandato i suoi apostoli: “Andate fino ai confini della terra”.
Voi siete testimoni dell’Amore di Cristo, dell’Amore di Sua Madre, dell’Amore della Chiesa.
Il Signore vi rafforzi e vi benedica”.






LE PAROLE NEL GIORNO DELL’ARRIVO A MEDJUGORJE

Nei giorni precedenti, al momento dell’arrivo, l’Arcivescovo Henryk Hoser, inviato Speciale del Papa a Medjugorje, si era rivolto ai fedeli che lo hanno accolto nella chiesa parrocchiale di San Giacomo con queste parole:

“Ci troviamo in un luogo in cui si raduna una moltitudine di pellegrini. Chiediamo tutti insieme l’intercessione della Madre di Dio, affinché apra i nostri cuori ed anche le nostre menti alla grazia divina, all’insegnamento della Chiesa ed alla Parola di Dio. Lo Spirito Santo è la nostra vita ed egli è anche l’anima della Chiesa. Cerchiamo la verità di Dio su noi stessi ed anche la verità di Dio sull’uomo. Questo luogo di preghiera è ora conosciuto nel mondo intero. Il Santo Padre è molto interessato allo sviluppo della pietà popolare che si svolge in questo luogo. Questo fa anche parte della mia missione: valutare la pastorale di questo luogo e proporre direttive che si dovranno realizzare in futuro. Vengo da un paese che ha molta devozione verso la Madre di Dio. Maria è la Regina della Polonia. Auguro a tutti voi di fare di Maria la Regina della vostra vita. Per il momento bastano queste parole”.

 






PRIME SIGNIFICATIVE PAROLE DELL’INVIATO SPECIALE DEL PAPA A MEDJUGORJE
L’ARCIVESCOVO DI VARSAVIA HOSER:

“A Medjugorje la venerazione della Madonna è talmente intensa da essere importante per il mondo intero.
Abbiamo bisogno dell’intervento del cielo e la presenza della Beata Vergine Maria è uno di questi interventi dell’iniziativa di Dio. Perciò voglio incoraggiarvi, esortarvi come inviato speciale del Santo Padre.
Ho lavorato tanti anni in Europa, In Belgio e in Francia: la confessione personale è sparita, non esiste più.
A Medjugorje il miracolo più grande sono le confessioni.
Voi qui a Medjugorje siete testimoni dell’amore di Cristo, dell’amore di Sua Madre, dell’amore della Chiesa.
Il Signore vi rafforzi e vi benedica!”.




(Medjugorje, sabato 1 aprile 2017)

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

1 COMMENTO

  1. Guardate che bella questa testimonianza fotografica che vi sto portando …. Medjugorje … un momento di preghiera di Vicka con i pellegrini … una foto scattata … e accanto a lei raccolta nella preghiera appare nella foto una sagoma di energia: La Vergine Maria.

    Questo è il link per leggere la testimonianza e vedere la foto:

    http://www.leparoledegliangeli.com/it/aldila/1757-vergine-maria-e-vicka-medjugorje-documento-straordinario-foto-apparizione-orbs-madonna-della-pace.html

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome