++ Maltempo: esonda il fiume Savio in Emilia Romagna. Vigili del fuoco al lavoro per aiutare persone in difficoltà ++

++ Maltempo: esonda il fiume Savio in Emilia Romagna. Vigili del fuoco al lavoro per aiutare persone in difficoltà ++

maltempo

L’Italia ancora sotto la morsa del maltempo. Neve in quota, grandine e raffiche di vento. Allerta nel Modenese per la piena dei fiumi Secchia e Panaro. Disposta la chiusura delle scuole e di diversi ponti, la popolazione è stata invitata a portarsi ai piani alti.

Il fiume Savio, in provincia di Forlì-Cesena, è esondato questa mattina alle 9:30. Lo confermano i vigili del fuoco con una nota diffusa su Twitter. Sono in corso controlli delle squadre fluviali dei vigili del fuoco per eventuali persone bloccate nelle abitazioni. Due persone in difficoltà, tra cui una disabile, sono state già soccorse.

Dalle 7.50 di questa mattina è stata intertotta la linea ferroviaria Bologna-Rimini tra Cesena e Forlì a causa del maltempo. La misura, è stata presa precauzionalmente in seguito alla piena del Savio che sta lambendo i binari che corrono su un ponte, quasi completamente sommerso dall’acqua. Sospesa la circolazione per treni a lunga percorrenza e regionali. Tecnici di Rfi sono al lavoro per monitoraggi. È in corso la riprogrammazione dei treni, con possibili deviazioni, cancellazioni e servizi bus.

vigili del fuoco

Nel Cesenate il Savio ha straripato già dalla nottata in particolare nella zona di via Pontescolle. Qui i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per trarre in salvo un’anziana insieme alla badante: la loro casa era rimasta isolata. La polizia municipale ha chiuso al traffico il Ponte Nuovo dirottando la circolazione sul Ponte Vecchio creando disagi visto che è interessato anche un tratto della via Emilia. Vigili del fuoco e protezione civile stanno tenendo monitorate soprattutto le zone di Martorano, Oltresavio e San Carlo.

E’allerta gialla anche in Toscana e in Liguria c’è l’avviso di venti di burrasca. Danni alle colture per la grandine in Puglia. (Fonte ansa.it)

Redazione Papaboys

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome