Pubblicità
HomeDiocesisPAPABOYS MARCHEMacerata - Loreto, la telefonata di Papa Francesco

Macerata – Loreto, la telefonata di Papa Francesco

papa-Francesco-macerata-loretoMARCHE – MACERATA – “Vi chiedo per favore: unitevi a noi e chiedete a Dio, per l’intercessione della Madonna di Loreto, di far risuonare nuovamente in quella terra il cantico degli Angeli: Gloria a Dio nel cielo e pace agli uomini!”. È stata questa la richiesta che Papa Francesco, intervenendo al telefono al 36° pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto, che si è concluso ieri mattina, all’alba, ha rivolto ai “cari giovani”. Il Pontefice si è detto felice che “il vostro pellegrinaggio quest’anno si svolga proprio nella notte che precede la festa dello Spirito Santo, la Pentecoste, e l’incontro di preghiera che si terrà in Vaticano, per invocare il dono della pace in Terra Santa, nel Medio Oriente e in tutto il mondo”. Papa Francesco ha poi invitato i giovani a non aver “paura di sognare un mondo più giusto, di domandare, di dubitare e di approfondire” e ha detto loro di non temere di “lanciarvi nelle braccia di Dio; Dio non vi chiederà nulla se non per benedirlo, moltiplicarlo, ridarvelo cento volte tanto”. “Non lasciatevi scoraggiare dai perdenti o dai paurosi che vogliono togliere il sogno – ha poi insistito – che vi vogliono rinchiudere nelle loro mentalità buie invece di lasciarvi volare nella luce della speranza. Per favore: non cadete nella mediocrità”. Infine ha chiesto “una preghiera anche per me. Ne ho bisogno!”. Fonte: Agensir

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
10,159FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Natuzza Evolo anziana

Mamma Natuzza. Quando nacque dissero: ‘Morirà presto, questa bimba è del...

Era il torrido pomeriggio del 23 Agosto 1924: Filomena Maria Angela, una semplice e poverissima donna di Paravati, in Calabria, stava mettendo al mondo...