L’ultima immersione di Lorenzo, giovane sub 19enne morto in acqua. Riposa in pace

Il dramma ieri sera alle 21: a dare l’allarme è stato un amico che non lo ha visto risalire. Il corpo è stato ritrovato nella mattinata di oggi

.

E’ Lorenzo Igliozzi, 19 anni compiuti lo scorso maggio. Il ragazzo è morto ieri sera durante un’ immersione tra Torre Astura e l’ex pontile della Nucleare alla Marina di Latina. Tutti conoscevano il ragazzo residente a Latina, a Borgo Sabotino, proprio per la sua passione per il mare .

Ieri era andato a pesca insieme ad un amico con un gommone e si erano immersi diverse volte. L’ultima immersione è stata fatale ed è annegato a circa 14 metri di profondità. La notizia della sua scomparsa ha destato grande cordoglio tra gli amici del Borgo e tra tutti gli appassionati di pesca subacquea.


La Guardia Costiera di Anzio e di Terracinsa hanno condotto tutti gli accertamenti, hanno ricostruito i fatti e hanno ascoltato anche l’amico che era insieme a Lorenzo.

Tragedia ieri sera poco prima delle 21 a Foce Verde, un giovane sub a quanto pare di Latina,  è morto durante un’immersione in apnea insieme ad un amico che ha dato immediatamente l’allarme ai vigili del fuoco, al 118 a polizia e carabinieri. Sulle cause della tragedia sono in corso tutti gli accertamenti del caso e le indagini. Il ragazzo che ha chiamato i soccorsi ha ricostruito quello che è avvenuto. Sul luogo della tragedia è intervenuto il personale della Guardia Costiera di Terracina e Anzio.  Non è escluso tra le ipotesi che il giovane sub sia rimasto intrappolato nei fondali a ridosso dell’ex pontile della Nucleare dove in passato sono avvenute altre tragedie.

Da Latinaoggi.eu

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome