Luca ha 23 anni ed un tumore alle ossa che vuole ucciderlo. Possiamo aiutarlo?

Luca rischia di morire a 23 anni per un tumore alle ossa. La famiglia lancia una raccolta fondi: «La sua unica speranza è negli Usa»

Luca Cardillo ha soli 23 anni ma sta lottando per sopravvivere. Affetto da un raro tumore alle ossa della gamba destra, da due anni lotta contro la malattia, ma purtroppo il cancro è considerato inoperabile e nonostante abbia girato insieme alla sua famiglia diversi centri sperimentali in Italia, nessuno ha potuto fare nulla.

luca cardillo

La speranza per Luca,

che a vive in provincia di Catania, è negli Stati Uniti dove le possibilità di curare il suo osteosarcoma sono concrete e maggiori. Per questo ha lanciato una raccolta fondi online chiedendo aiuto al web per poter guarire. Fino ad oggi sono stati raccolti 28 mila euro, ma non sono ancora sufficienti. Per Luca si sono impegnati anche diversi personaggi del mondo dello spettacolo che hanno aderito alla raccolta, come l’attore Alessandro Borghi e la cantante Emma Marrone.

La diagnosi terribile è arrivata nel 2016.

Luca sognava di diventare un attore e si era trasferito a Roma per studiare nell’Accademia di Cinecittà. Quando è tornato in Sicilia per l’estate si è sottoposto a dei controlli a causa di un forte dolore alla gamba destra e poi è arrivata la diagnosi choc. La sua vita è cambiata: ha dovuto rinunciare al sogno di lavorare nel mondo dello spettacolo e a Roma è tornato per sottoporsi alle chemioterapie. Oggi Luca è costretto a stare a letto, ha la febbre tutti i giorni e l’unica cura che gli è stata data è a base di compresse che però ha scelto di non fare. «Ha deciso di non allungare la sua vita con l’ultimo farmaco prescritto», spiega la sorella del ragazzo nella pagina Gofundme, «Quello che vi chiedo è di aiutarci poiché l’unica soluzione sarebbe un intervento chirurgico in America, di cui abbiamo già una testimonianza da parte di un ragazzo calabrese».

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome