Pubblicità
HomeNewsCorpus et SalusLourdes. La scienza non ha parole: ecco la guarigione di 'Resurrezione' di...

Lourdes. La scienza non ha parole: ecco la guarigione di ‘Resurrezione’ di una ragazza

Lourdes: il miracolo della giovane donna tornata alla vita

W la Madonna di Lourdes. Il miracolo è stato riconosciuto il 20 Ottobre 1950…

LA STORIA – Il caso di Jeanne Fretel si colloca nella serie dei fatti straordinari, scientificamente inspiegabili, alla presenza dei quali non si può che ripetere: “ecco la mano di Dio”.

Il racconto del destino della donna è emozionante. Finché le sue forze glielo hanno permesso, è venuta ogni anno a Lourdes per ringraziare per quella che i testimoni hanno chiamato una “Resurrezione”…

LEGGI ANCHE: La grande promessa della Madonna del Carmine a chi ‘indossa’ il suo scapolare

Tra il 1938 e 1946, questa giovane donna ha trascorso la sua vita in vari ospedali. Il suo corpo era coperto di cicatrici, testimonianza delle numerose operazioni subite per combattere una peritonite tubercolosa.

A partire dal 1946, questo corpo martoriato sembra abbandonare la partita; le sue condizioni generali, già critiche, declinano ulteriormente. Jeanne è dimagrita e non può abbandonare il letto. Il suo “pane quotidiano”, è la morfina a forti dosi.

Lourdes: il miracolo della giovane donna tornata alla vita
Lourdes: il miracolo della giovane donna tornata alla vita

Nell’Ottobre 1948, la situazione sembra disperata. Giunge morente a Lourdes il 5 Ottobre 1948, con il pellegrinaggio del Rosario. I primi due giorni trascorrono senza miglioramento.

Il terzo giorno, dopo aver partecipato all’Eucarestia per gli ammalati all’altare Santa Bernadette e dopo essere stata condotta davanti alla Grotta, avverte i primi segni della propria guarigione: il ventre è tornato normale, la febbre ed i dolori sono scomparsi ed è invece ricomparso un forte appetito. Subito può alzarsi, camminare, mangiare!

LEGGI ANCHE: Le prime guarigioni di Lourdes. Ecco i grandiosi miracoli: ‘le sue dita si raddrizzano..’

All’indomani del suo ritorno da Lourdes, riprende il lavoro di infermiera, traboccante di vita: tutti i giorni si alza alle 5,30 e si corica alle 11 della sera, assumendosi i ruoli più faticosi. Addio dolore, febbre, morfina.

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
9,961FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Don Davide Banzato (FarodiRoma)

Don Davide Banzato: ‘Tutto, ma mai prete! Il Signore invece mi...

Don Davide Banzato mi dicevo: 'Tutto, ma mai prete!' Riportiamo una testimonianza di Don Davide Banzato; un sacerdote giovane dal sorriso grande, volto noto della...