Lite fuori la discoteca: 9 coltellate al figlio di Simona Ventura Un amico: ‘Erano animali’. E’ grave

Il figlio 19enne di Simona Ventura e Stefano Bettarini, Niccolò Bettarini, è stato accoltellato a Milano. ll giovane, che è già una piccola celebrità su Instagram, è stato colpito con nove coltellate poco dopo le 5 di stamani, dopo aver passato la notte in discoteca con gli amici. Ricoverato in ospedale non è in pericolo di vita.

L’aggressione forse in seguito a una lite in strada all’uscita dalla discoteca Old Fashion in via Alemagna: come ha spiegato il gestore del locale, i filmati delle telecamere di sicurezza hanno mostrato che all’interno della storica discoteca di Milano tutto è filato liscio per l’intera serata. Niccolò Bettarini è stato ricoverato all’ospedale di Niguarda.

Potrebbero essere più di uno gli aggressori di Bettarini. Il ragazzo è stato soccorso fuori dalla discoteca e uno degli amici che era con lui ha riferito che gli aggressori che hanno colpito Niccolò «erano degli animali». Gli amici del ragazzo sono sentiti in queste ore dagli agenti della squadra mobile e della volante della Questura di Milano.

PUOI LEGGERE ANCHE 

La confessione shock di Simona Ventura: «Ho abortito a 19 anni. Una ferita che è ancora aperta»

Il diverbio che è sfociato nel ferimento di Niccolò Bettarini sarebbe cominciato all’interno dell’Old Fashion dove il figlio di Simone Ventura sarebbe intervenuto per difendere un amico, figlio di un militare della Guardia di Finanza, aggredito da altri giovani con cui aveva litigato alcune settimane prima. I buttafuori del locale li avrebbero fatti uscire e uno degli aggressori avrebbe minacciato con un coltello o un punteruolo, che non sarebbe ancora stato trovato, l’amico di Nicolò che si è frapposto ricevendo nove colpi, in varie parti del corpo. Il ragazzo ha subito, in particolare, una lesione al tendine di una mano ma le sue condizioni non destano preoccupazioni.
.
.



.
Redazione – Fonte: IlMessaggero.it / Ansa on line

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome