Litanie Lauretane: 28 Ottobre – Dimora tutta consacrata a Dio, prega per noi

La Dimora di Dio era talmente santa che nessun mortale, tranne il sommo sacerdote, poteva entrare in essa. Essa era interamente di Dio, per questo Dimora inviolabile, inaccessibile.

La Vergine è la Dimora unica in tutto l’universo che è stata interamente consacrata al suo Dio e Signore. Neanche un istante della sua vita fu senza questa consacrazione. L’olio con il quale il Signore l’ha unta è il Suo Santo Spirito. A differenza della Dimora costruita da Mosè, anche se su disposizioni divine, che andava soggetta all’usura del tempo e degli agenti inquinanti, e la cui consacrazione avvenne una sola volta per mezzo di Mosè, la Vergine Maria non è stata consacrata una sola volta e neanche andava soggetta agli agenti di deterioramento e di devastazioni spirituali quali il peccato, i vizi, le intemperanze, ogni sorta di malizia e malvagità. Tutte queste cose sono state perennemente assenti dalla sua vita.
In più lo Spirito Santo di Dio ogni giorno la consacrava, la rendeva dimora santissima per il nostro Dio. Ogni giorno Maria diveniva più santa, santissima, neanche la polvere del peccato è mai penetrata in questa Dimora di Dio. Abitare in Lei era la delizia del Signore. In Lei il Figlio Unigenito si fece carne della sua carne e sangue del suo sangue. Il sangue e la carne del Figlio di Dio sono dalla carne e dal sangue santissimi di questa Dimora santissima.

#michiedo
1. Anche io sono dimora di Dio: conservo questa dimora nella santità e bellezza?
2. La dimora di Dio che sono io è inquinata dal peccato? E cosa faccio per mantenerla pulita?
#invocazione
Abbi pietà di me Signore e dei miei peccati. Vieni ad abitare in me spazza via tutto ciò che non piace a te. Amen.

LA MADONNA
#lapreghieradeisanti
• Atto di speciale affidamento a Maria.
Maria, Madre di Gesù E Madre mia, in questo giorno io, piccolo figlio tuo, mi consacro totalmente a te, per vivere una vita santa, per essere tuo piccolo servo, perché tu, dolce Madre, possa contare sempre su di me, e possa aiutarti a portare a compimento in me il disegno d’amore che il Padre ha su ognuno di noi. Donami, o Madre di Gesù e Madre mia, la grazia di essere sempre fedele alla Chiesa e al santo Padre, e, unito a te, amare e adorare il Signore Gesù. Amen

Di don Francesco Cristofaro – https://www.facebook.com/DonFrancescoEsserePrete

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome