Le reliquie di San Carlo da Sezze esposte fino al 23 aprile

sezzeLAZIO – SEZZE – Alla vigilia della canonizzazione di Papa Giovanni XXIII, le reliquie di san Carlo da Sezze custodite nel convento di Baccanello (Bergamo) sono tornate nella cittadina laziale, dove saranno esposte fino al 23 aprile. Il reliquiario venne donato dalla postulazione dei frati minori a Giovanni XXIII in occasione della canonizzazione, avvenuta il 12 aprile 1959. E il Papa lo donò al convento che si trova poco lontano dalla sua casa natale, nel quale aveva emesso la professione nell’ordine francescano secolare. Quella di san Carlo fu la prima canonizzazione per Papa Roncalli. La devozione del Papa Buono al Santo francescano è testimoniata dallo scambio di telegrammi avvenuto di recente tra il neo cardinale Loris Capovilla, segretario personale del Pontefice, il Centro Studi “San Carlo da Sezze” e la comunità setina. Il reliquiario è stato richiesto dalla commissione per le celebrazioni del IV centenario della nascita di san Carlo da Sezze (1613-2013) per essere esposto al culto nella basilica concattedrale di Santa Maria, dove è stato accolto in una Messa presieduta dal vescovo di Latina-Terracina-Sezze-Priverno, monsignor Mariano Crociata. Contemporaneamente si tengono l’esposizione dei lavori del concorso grafico, pittorico e letterario sul Santo e la proiezione in anteprima del dvd sull’anno centenario, realizzato dalla commissione.

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome