Home News Ethica et Oeconomia Le potenti parole di Padre Amorth da leggere oggi 27 Maggio 2019

Le potenti parole di Padre Amorth da leggere oggi 27 Maggio 2019

Le potenti parole di Padre Amorth da leggere oggi 27 Maggio 2019. I testi sono tratti dai suoi libri o interviste. PADRE AMORTH DAL CIELO PREGA PER NOI!

Padre Amorth

“Non è Dio che ci manda all’inferno. Siamo noi che volontariamente ci andiamo.”

“Stiamo vivendo un’epoca tremenda, in cui pare che abbia trionfato l’ateismo, ossia il demonio.”

“Inutile chiedersi il perché. Il male c’è. È un dato di fatto. Va combattuto. Non va spiegato.”

“Se non si crede alla vita eterna non si comprende nulla di questa vita
terrena.”

aMORTH

“San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia; contro le malvagità e le insidie del diavolo sii nostro aiuto. Ti preghiamo supplici: che il Signore lo comandi! E tu, principe delle miliziecelesti, con la potenza che ti viene da Dio, ricaccia nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni, che si aggirano per il mondo a perdizione delle anime.”

Redazione Papaboys

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità

I nostri social

9,913FansLike
17,749FollowersFollow
9,753FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Volete salvar­vi? Siate devoti della Vergine Santissima, Me­diatrice di tutte le grazie, recitando ogni giorno Tre Ave Maria.

Devozione delle Tre Ave Maria: la mamma celeste ti ascolta

Dice Gesù (Mt 16,26): "Che giova all'uomo guadagnare il mondo intero se poi perde l'ani­ma sua?". L'affare perciò più importante di questa vita è...