Laterza (TA), riapre il Santuario di ‘Maria SS.ma Mater Domini’

Immagine2_7PUGLIA – LATERZA (TA) – Il Santuario diocesano di “Maria SS.ma Mater Domini” a Laterza (Ta) riapre al culto dopo circa otto mesi di lavori di consolidamento e restauro conservativo. L’evento, “atteso con trepidazione dalla comunità laertina”, si terrà giovedì 30 aprile, alle 19, con la partecipazione del cardinale Ennio Antonelli, arcivescovo emerito di Firenze e del vescovo di Castellaneta, monsignor Claudio Maniago. L’edificio, costruito accanto alla chiesa ipogea di S. Domenica Ciriaca nel corso della prima metà del XVIII secolo ed inaugurato nel 1755, è stato ed è meta di pellegrinaggi provenienti non solo dalla Puglia. All’interno si custodisce, fra le tante opere d’arte, l’immagine lignea di fattura napoletana della Beata Vergine Maria, venerata quale patrona della città fin dal 1727 con il titolo di “Mater Domini”. I lavori di questi mesi sono stati possibili con il contributo dell’Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici della Cei (8xmille), oltre che per la grande generosità dei fedeli laertini che “non fanno mai mancare al Santuario il segno concreto della fortissima devozione verso la Patrona del popolo – si legge in una nota della diocesi – anche quest’anno onorata con la festa patronale di maggio, che potrà così svolgersi come da tradizione”. In occasione della riapertura del Santuario è stato anche predisposto un annullo filatelico. Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome