Pubblicità
HomeNewsItaliae et Ecclesia'Lampedusa ottoluglioduemilatredici', ad un anno da viaggio Papa Francesco

‘Lampedusa ottoluglioduemilatredici’, ad un anno da viaggio Papa Francesco

papa_lampedusaSICILIA – LAMPEDUSA – “Celebrare, ricordare, comunicare” il viaggio del Papa a Lampedusa, un anno dopo. È l’intento di “Lampedusaottoluglioduemilatredici”, l’iniziativa promossa dalla diocesi siciliana e presentata oggi in una conferenza stampa nel Palazzo arcivescovile di Agrigento. Si comincia il 28 giugno, nell’isola, con l’inaugurazione della mostra fotografica “Non si ripeta per favore”, con gli oggetti usati dal Papa e donati dallo stesso a Lampedusa l’8 luglio 2013. Il 29 giugno, in piazza Garibaldi (ore 20), a conclusione del primo anno, verrà presentato il progetto triennale “il viaggio della vita”, per la formazione di giovani lampedusani ad animatori di iniziative interculturali. Il 20 giugno, nello stesso luogo, si svolgerà l’evento “il tre ottobre dentro l’otto luglio”, in ascolto dei testimoni lampedusani protagonisti dei salvataggi nella tragedia del 3 ottobre 2013. Il primo luglio alle 19.30, nella chiesa parrocchiale San Gerlando, la liturgia penitenziale, seguita il 2 luglio, in piazza Garibaldi, da un incontro su “Migranti da dove e perché?”. Sempre piazza Garibaldi ospiterà, il 3 luglio, un colloquio con padre Antonio Spadaro, direttore de La Civiltà Cattolica, su “Vivere la relazione interpersonale al tempo della rete: chi e come comunica Papa Francesco”.

Il 4 luglio la presentazione del libro “Benvenuto far gli ultimi” e la presentazione, a cura di don Carmelo Petrone, direttore de L’Amico del Popolo, di un’edizione speciale de “L’Eco della Madonna di Porto Salvo” in occasione del primo anniversario della visita del Papa. La sera del 4 luglio, alle 20 sempre in piazza Garibaldi, il colloquio su “Mio padre era un migrante, non clandestino”, con monsignor Giancarlo Perego, direttore della Fondazione Migrantes. Il 6 luglio, nella chiesa parrocchiale S. Gerlando, alle 10.55 la messa presieduta dal cardinale Antonio Maria Vegliò, presidente del Pontificio Consiglio per i migranti, trasmessa in diretta su Rai1: anche la trasmissione “A sua immagine” sarà in diretta da Lampedusa. In serata, alle 21 a piazza Garibaldi, il Musical “Amare oltre le apparenze… La bella e la bestia”. Il 7 luglio monsignor Domenico Mogavero, vescovo di Mazara del Vallo, presiederà alle 19, nella chiesa parrocchiale S. Gerlando, la celebrazione eucaristica, preceduta dal pellegrinaggio al cimitero e dall’omaggio alle tombe dei migranti. Alle 21 del 7 luglio, in piazza Garibaldi, l’evento finale, coordinato e condotto dal giornalista Rai Fabio Zavattaro, che intervisterà tra gli altri il vescovo di Agrigento, monsignor Francesco Montenegro. Fonte: Agensir

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
9,927FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Addio a don Michele Masciarelli

Addio a monsignor Michele Giulio Masciarelli, morto di infarto dopo aver...

La Chiesa piange monsignor Michele Giulio Masciarelli Ha pubblicato tanti libri su argomenti diversi... Addio a monsignor Michele Giulio Masciarelli, dal 2018 parroco di Santa Maria...