La trappola dell’occulto: All’ombra del satanismo. Massima allerta!

occhi-aperti1ATTENZIONE! – Dietro tanti fatti di cronaca si nasconde spesso la pista dell’occultismo. Le vittime: i giovani, facili prede di cattivi maestri. Dalla vicenda di Saluzzo al “caso” Halloween, impossibile chiudere gli occhi –  Quotidiani e telegiornali riportano frequentemente fatti di cronaca nera dietro ai quali aleggia un pesante mistero che spesso anche gli investigatori hanno difficoltà ad individuare e portare alla luce. Si tratta del satanismo, che getta la sua terribile ombra su situazioni apparentemente estranee a queste realtà rivelandosi poi riconducibili al malefico mondo dell’occulto. E così insospettabili suicidi, omicidi inspiegabili o sparizioni improvvise svelano retroscena inimmaginabili anche per chi è chiamato ad indagare. Ne è un esempio emblematico la vicenda avvenuta nei giorni scorsi a Saluzzo, una cittadina della provincia di Cuneo. Un professore dell’istituto magistrale è stato accusato di violenza sessuale, con l’aggravante dell’abuso di autorità, per aver intrattenuto relazioni sentimentali con due allieve, risultate minorenni all’epoca dei fatti. Tale episodio entrerebbe tristemente a far parte di quei tanti casi di abusi su minori perpetrati da “lupi travestiti da agnelli”. Ma sul capo dell’imputato pende un’accusa ben più grave che apre ulteriori inquietanti scenari. In un’inchiesta parallela, infatti, l’insegnante è sospettato di istigazione al suicidio: nel 2004 si uccise una sua alunna. Il docente fu sentito come persona informata sui fatti dai carabinieri e in quell’occasione sembra che non fornì i documenti trovati poi in seguito nascosti nella sua abitazione. Tra le carte sarebbe stata rinvenuta una scatola contenente la fotografia della studentessa suicida, il suo diario segreto e diverse lettere dove la ragazzina dichiarava tutto il suo mal di vivere e professava l’appartenenza ad una setta satanica. Ed ecco che si arriva alla pista del satanismo, quella che emerge molto spesso attraverso delle circostanze impensate dagli stessi investigatori quasi sempre reticenti nel voler considerare sotto una tale matrice la causa di certi crimini.

Nella stessa zona e nello stesso periodo si uccisero altri giovani e le forze dell’ordine non possono escludere il satanismo come filo conduttore che collega i diversi casi. Una tematica, quella occultistica, sottovalutata dai media e soprattutto da tanti genitori che nel cambiamento improvviso dei propri figli non sanno riconoscerne i segnali di pericolo. Intanto aumentano i ragazzi che cadono nella rete tesa da quei loschi figuri che si presentano come moderni guru da seguire e imitare, mentre di fatto sono solo venditori di fumo, se non dei veri e propri delinquenti. I giovani di oggi, infatti, forse più che in passato, sono facile preda di molti maestri cattivi i quali, grazie al proprio magnetismo e savoirfaire, sono capaci di trascinarli in strade oscure e pericolose. Questi criminali risultano persone a prima vista rispettabilissime che ricoprono anche incarichi di responsabilità, a stretto contatto con le loro ignare prede; sono personalità molto forti, menti diaboliche che programmano i propri tranelli con dovizia di particolari, senza lasciare nulla al caso. Questi astuti carnefici sfruttano il fascino che i giovani hanno per tutto ciò che è proibito preparando il terreno dell’adescamento grazie a quell’innata simpatia che gli adolescenti hanno verso il mistero, la magia, la stregoneria, lo spiritismo, il satanismo, ecc. Queste vittime, particolarmente vulnerabili, vengono compiante soltanto al capolinea di certe vicende orribili e drammatiche; nel frattempo, mentre qualcuno prova a suonare l’allarme degli effetti di una certa sottocultura delle tenebre, altri si occupano di produrre un business senza precedenti sull’occultismo. È indicativo il caso di Halloween, che è una porta spalancata in mano a satana sul mondo dell’occulto, purtroppo sponsorizzata, più o meno consapevolmente, anche da certi cattolici e che viene considerata dai molti come un’innocua carnevalata in salsa horror.

Ad aprire un dialogo per una seria riflessione su cause e conseguenze di un tale fenomeno sono rimasti in pochi. Tra questi alcuni sacerdoti, sociologi ed educatori che cercano di protestare e vengono sistematicamente attaccati, anche pesantemente, oppure bollati come bigotti. Contro di loro vi è lo strapotere dei media che, continuamente, esaltano l’esoterismo e l’occultismo presentandoli sotto vesti innocenti, ludiche, alla portata di tutti: film, serie tv, cartoni animati, giochi, videogames, internet, figurine, fumetti e chi più ne ha più ne metta…non fanno altro che filtrare un distorto messaggio sull’uomo, sulla vita nel suo complesso e su Dio. Quest’ultimo è completamente assente dalla sfera esistenziale dei vari “eroi” di turno che si muovono in un mondo vincolato dalle assurde regole della magia, circondati da esseri terrificanti quali licantropi, vampiri, morti viventi, diavoli e stregoni. Le divinità prendono il posto del Creatore, ritornando così a nuove forme di politeismo stravagante dove l’essere soprannaturale viene ridicolizzato o estremizzato. Un luogo onirico nel quale non sembra più essere possibile nessuna trascendenza, dove il debole soccombe necessariamente per mano del più forte e l’essere umano ha un unico nuovo comandamento: “io voglio”! Il satanismo, in fondo, se nei secoli si presenta sotto nuove accattivanti vesti al passo coi tempi, nella sostanza resta la “grande menzogna”, strumento di satana, secondo la quale la creatura ha il potere di sostituirsi al Fautore dell’esistenza, in un delirio di onnipotenza sempre più inaudito.

Vicende inquietanti come quelle di Saluzzo devono condurci verso delle riflessioni più approfondite di quelle che si fanno nei talk-show. Se è vero che non si può colpevolizzare la famiglia e le istituzioni varie, dobbiamo però trovare dei nuovi strumenti educativi e legislativi per mettere un freno a coloro che vorrebbero trasformare il mondo in un abisso tenebroso. Ricordo che non esiste il reato di satanismo, né di occultismo in genere, ed è chiaro che non potrà mai essere contemplato; però in Italia e all’estero i misfatti connessi a questi fenomeni diabolici e settari sono in notevole aumento. Chiudere gli occhi o pretendere che certe istituzioni debbano chiuderli è semplicemente assurdo. Sarà possibile almeno porci qualche domanda per non tradire quella Verità insostituibile che Papa Francesco sta ogni giorno spiegando?

di Don Aldo Buonaiuto

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome