Home News Sancta Sedes La Messa di Papa Francesco a San Pietro nella Solennità dell'Epifania

La Messa di Papa Francesco a San Pietro nella Solennità dell’Epifania

Nella Solennità dell’Epifania del Signore, Papa Francesco presiederà alle 10.00 la Santa Messa nella Basilica Vaticana. Alle 12.00 reciterà l’Angelus con i pellegrini riuniti in Piazza San Pietro. Su questa Solennità leggiamo il servizio di Sergio Centofanti per Radio Vaticana:

85-magi

Nel Vangelo dell’Epifania, il racconto dei Magi, venuti dall’oriente a Betlemme per adorare il Messia nascosto in un bambino adagiato in una mangiatoia, conferisce a questa festa un respiro di universalità: “Questo – ha detto Papa Francesco il 6 gennaio dell’anno scorso – è il respiro della Chiesa, la quale desidera che tutti i popoli della terra possano incontrare Gesù, fare esperienza del suo amore misericordioso. E’ questo il desiderio della Chiesa: che trovino la misericordia di Gesù, il suo amore”.

Il Cristo è appena nato, non sa ancora parlare, e tutte le genti – rappresentate dai Magi – possono già incontrarlo, riconoscerlo, adorarlo. La Chiesa – spiega il Papa – da sempre ha visto nei Magi “l’immagine dell’intera umanità” e con “la festa dell’Epifania vuole quasi indicare rispettosamente ad ogni uomo e ogni donna di questo mondo il Bambino che è nato per la salvezza di tutti”.

Per la Chiesa – osserva Papa Francesco -“essere missionaria non significa fare proselitismo” ma semplicemente “essere illuminata da Dio e riflettere la sua luce”. Questo è il suo servizio: “far risplendere la luce di Cristo”: tante persone attendono dalla Chiesa “questo impegno missionario, perché hanno bisogno di Cristo, hanno bisogno di conoscere il volto del Padre”.

La Chiesa celebra la Solennità dell'Epifania - RV




I Magi – sottolinea il Papa – “sono testimonianza vivente del fatto che i semi di verità sono presenti ovunque, perché sono dono del Creatore che chiama tutti a riconoscerlo come Padre buono e fedele (…) Davanti a Gesù non esiste più divisione alcuna di razza, di lingua e di cultura: in quel Bambino, tutta l’umanità trova la sua unità. E la Chiesa ha il compito di riconoscere e far emergere in modo più chiaro il desiderio di Dio che ognuno porta in sé”.





Fonte it.radiovaticana.va

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus rende difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,882FansLike
17,248FollowersFollow
9,625FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Questa sera il Rosario per l’Italia. 8 aprile 2020, in diretta...

Il Rosario  DI QUESTA SERA, 8 aprile 2020, verrà trasmesso da TV2000 e InBluradio oltre che in diretta Facebook. Troverete il player in streaming anche...