La Madonna delle Grazie e San Giuseppe: oggi è l’anniversario di questa apparizione

Oggi fratelli e sorelle ricordiamo le importanti apparizioni della Madonna delle Grazie e di San Giuseppe. Santa Maria e San Giuseppe Pregate per noi!

L’apparizione della Madonna delle Grazie allo scopo di donare ai sovrani francesi un erede mediante la recita di tre novene e un’apparizione di San Giuseppe.

Denis Antheaume, nato a Marly-la-Ville il 21 Febbraio 1609 e morto il 16 Febbraio 1684, era un religioso francese entrato nel 1631 nella Congregazione degli Agostiniani Scalzi di Parigi con il nome di Fra Fiacre de Sainte-Marguerite.

Il 3 novembre 1637, mentre diceva il mattutino nella sua cella alle 2 circa del mattino, sentì un bambino piangere. Guardandosi intorno non trovò nessuno, ma poi vide apparire una luce e con essa la Regina del Cielo seduta su di un trono, con tre corone sul capo, un abito blu ricoperto di stelle e un bambino piangente tra le braccia.

LEGGI ANCHE: Maria ti parla, leggi cosa vuole dirti oggi!

Santa Vergine lo tranquillizzò dicendo: “Non abbiate paura. Io sono la Madre di Dio, e il bambino che vedete è il delfino che Dio vuole dare alla Francia.”

apparizione-a-cotignacDue ore più tardi, Maria si mostrò di nuovo da sola al religioso e poi ancora una terza volta e gli disse: “Non avere più dubbi su quello che ti ha detto il tuo confessore. A conferma di ciò voglio che tu consigli alla regina di fare tre novene in mio onore. ” E gli mostrò l’immagine della Vergine della Grazie che si trova a Cotignac nel Var.

Fratello Fiacre vide esattamente la scena e l’immagine della Madonna e della chiesa ma non essendoci mai stato corse dai suoi superiori che si consultarono con chi conosceva bene la chiesa e i quali poterono confermare che si trattava proprio della Vergine di Cotignac.

Dopo venti anni di matrimonio, Luigi XIII e Anna d’Austria ancora non avevano figli e il trono di Francia non aveva eredi. La regina Anna d’Austria si impegnò dopo la rivelazione di Fratello Fiacre a cominciare le tre novene di preghiera in onore della Madonna delle Grazie, e non aveva ancora terminato di recitarle quando scoprì di essere finalmente in attesa di un erede al trono di Francia.

Decise comunque di terminare le novene. Il 10 febbraio 1638, Luigi XIII a seguito di questo miracolo consacrò la Francia alla Santa Vergine. Questo è il famoso “voto di Luigi XIII.“ Il 5 settembre 1638, nacque a Saint-Germain-en-Laye Luigi XIV.

 

Grazie a questa rivelazione fratello Fiacre divenne il consigliere spirituale di diversi parenti del sovrano. Grazie a lui crebbe anche la fama del parigino monastero degli agostiniani scalzi e la chiesa della Madonna delle Vittorie, nel corso della seconda metà del XVII secolo.

Cotignac è un luogo unico al mondo poiché la Chiesa riconosce che qui si sono verificate due apparizioni della Vergine Maria ed una di san Giuseppe. La Vergine Maria è apparsa con il Bambino Gesù, sul monte Verdaille, nel 1519, attorniata dall’arcangelo Michele e da San Bernardo.

San Giuseppe appare sul monte Bessillon

Un secolo più tardi, nel 1660, san Giuseppe appare sul monte Bessillon. Maria invitava a venire in processione per ricevere le grazie che lei vi avrebbe concesso. San Giuseppe indicò a un pastore una fonte, acqua viva che è ancora oggi sorgente di benedizioni.

Sono numerosi coloro che sono venuti a testimoniare le grazie ricevute in questo luogo, in particolare il dono della vita. Anche re Luigi XIV, venne a Cotignac per ringraziare la Madonna per il dono della nascita del figlio.

L’apparizione di San Giuseppe

“La giornata si annuncia calda. Un giovane pastore provenzale, di Cotignac, Gaspard Ricard, di 22 anni, ha condotto il suo gregge sul versante est del monte Bessillon. Verso le tredici, il caldo è intenso. Assetato, il giovane si stende sul suolo roccioso, quand’ecco, improvvisamente, apparire accanto a lui un uomo di imponente statura che, indicandondo un masso, dice al ragazzo:

“Io sono San giuseppe, sollevalo e berrai“.

La pietra è pesante; otto uomini potrebbero appena spostarla; come farà, Gaspard, a sollevarla da solo? Ma il venerabile vegliardo, come tramandano i racconti dell’epoca, ripete il suo ordine. Il pastore obbedisce, spostando la roccia, e scopre una sorgente di acqua fresca che comincia a zampillare. Vi beve immediatamente, con avidità. Quando si rialza, l’apparizione è già scomparsa. Senza attendere nemmeno un istante, va a portare la notizia al villaggio, e i curiosi arrivano sul posto.

Tre ore dopo l’avvenimento, in un luogo che tutti conoscevano come privo di sorgenti, scorre acqua in abbondanza. San Giuseppe viene così messo in luce nella Chiesa e in Francia.

Redazione Papaboys

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome