Junior Cally / Il poliziotto ed il carabiniere che cantano contro la violenza sulle donne: ‘Rai prenda decisioni serie!’

Il loro impegno, come rappresentanti delle forze dell’ordine, ma anche come musicisti, è quello di portare avanti una musica di valore, a 360°, e questa decisione talvolta limita il campo d’azione, ma non si scoraggiano i due amici, uno poliziotto ed uno carabiniere, che stanno imponendosi con le ‘buonenote e parole’ nel panorama nazionale.

I MolotovCocktailband nascono fra il rapporto di Sobrino Coppetelli e Paolo Izzi

Li abbiamo raggiunti per un commento sui fatti del rapper Junior Cally che stanno facendo discutere in queste ore tutta l’Italia, sia quella ‘musicale’, ma anche quella ‘istituzionale.

Ecco il loro commento:

Associandoci alle tante voci di protesta sollevate in merito alla partecipazione di Juonior Cally al Festival di Sanremo 2020, ci auguriamo vivamente che la RAI eviti di dare visibilità ad un ” Artista ” che vanta nelle sue ” corde ” testi sessisti ed inneggianti alla violenza in genere.

Il nostro pensiero va a tutti i famigliari delle donne vittime di violenza e a tutte le donne che hanno subito o subiscono qualsiasi forma di sopruso.

I MolotovCocktailband nascono fra il rapporto di Sobrino Coppetelli e Paolo Izzi, due amici, due colleghi rispettivamente un Carabiniere (alla voce) ed un Poliziotto ( chitarra solista ).

Si uniscono e compongono a quattro mani il brano ” Neanche una ( in più,) che affronta il delicato tema della violenza di genere e vuole essere un invito alla Denuncia anche in ogni sua forma. 

Peraltro il loro intento é quello di finanziare i centri antiviolenza come ” Liberalunaonlus ” di Campobasso ( Molise ) tenendo la loro iniziativa libera da ogni sfruttamento economico da parte di terzi. 

Volete ascolta un brano bello? Ecco il video da non perdere!

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome