Home News Sancta Sedes Istituita in Vaticano la Pontificia Commissione per tutela dei minori

Istituita in Vaticano la Pontificia Commissione per tutela dei minori

pontificiacommissione.minoriCITTA’ DEL VATICANO – Papa Francesco ha istituito la Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori, che era stata annunciata il 5 dicembre dell’anno scorso, e ha chiamato a farvi parte otto membri, quattro uomini e quattro donne: la dott.ssa francese Catherine Bonnet, la signora Marie Collins, irlandese, la prof.ssa britannica Sheila Hollins, il card. arcivescovo di Boston Seán Patrick O’Malley, il prof. italiano Claudio Papale, l’ex premier polacco e ambasciatore della Polonia presso la Santa Sede Hanna Suchocka, il padre gesuita argentino Humberto Miguel Yáñez e il padre gesuita tedesco Hans Zollner. Loro compito principale sarà di preparare gli Statuti della Commissione, i quali ne definiranno le competenze e le funzioni. La medesima Commissione verrà successivamente integrata da altri membri, scelti nelle varie aree geografiche del mondo. Ma ascoltiamo, in proposito, il direttore della Sala Stampa vaticana, padre Federico Lombardi, al microfono di Sergio Centofanti della Radio Vaticana (file disponibili anche in formato audio)RealAudioMP3 

R. – Continuando l’impegno dei suoi Predecessori e avendo sentito il parere di diversi cardinali, di altri membri dell’episcopato, ed esperti nella materia, Papa Francesco ha deciso di formare una Commissione per la tutela dei minori. Papa Francesco mette in chiaro che la Chiesa deve tenere la protezione dei minori fra le sue priorità più alte e per promuovere l’iniziativa in questo campo oggi il Papa ha indicato i nomi di diverse personalità altamente qualificate e note per il loro impegno su questo tema. Questo gruppo iniziale è ora chiamato a lavorare speditamente per collaborare in differenti compiti, fra cui: elaborare la struttura finale della Commissione, precisandone scopo e responsabilità e proponendo i nomi di ulteriori candidati,in particolare da altri continenti e Paesi, che possono essere chiamati al servizio della Commissione. Nella certezza che la Chiesa deve svolgere un ruolo cruciale in questo campo, e guardando al futuro senza dimenticare il passato, la Commissione adotterà un approccio molteplice per promuovere la protezione dei minori, che comprenderà l’educazione per prevenire lo sfruttamento dei bambini, le procedure penali contro le offese ai minori, doveri e responsabilità civili e canoniche, lo sviluppo delle “migliori pratiche” che si sono individuate e sviluppate nella società nel suo insieme. In questo modo, e con l’aiuto di Dio, questa Commissione contribuirà alla missione del Santo Padre di rispondere alla sacra responsabilità di assicurare la sicurezza della gioventù.

D. – Che cosa ci può dire dei membri della Commissione?

R. – La composizione di questo gruppo iniziale di otto persone è molto interessante, perché si tratta di persone che vengono da Paesi diversi: in maggioranza sono persone che vivono a Roma o in Europa e questo facilita questo lavoro iniziale del gruppo. Ma naturalmente, ulteriori membri della Commissione dovranno venire anche dagli altri Continenti. Nella composizione di questo gruppo si può notare che metà sono donne e metà sono uomini. Le competenze sono varie, perché ci sono persone competenti nell’educazione, nella psicologia, nelle scienze sociali, nel diritto, nella morale … Il cardinale O’Malley è ben noto anche per il suo impegno in questo campo ed è stato lui che ha dato il primo annuncio di questa Commissione voluta dal Santo Padre. Uno dei membri, la signora Marie Collins, irlandese, è una persona che ha subìto personalmente violenza, nella sua giovinezza e noi la ricordiamo con grande stima e apprezzamento per una relazione particolarmente importante tenuta al convegno svoltosi alla Gregoriana due anni fa, su questo tema della tutela dei minori e degli abusi sessuali. Quindi, sono persone già coinvolte in una riflessione, si conoscono e possono portare avanti con molta efficacia il compito che è stato loro affidato.

Servizio della Radio Vaticana

http://it.radiovaticana.va/

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,924FansLike
17,749FollowersFollow
9,726FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Medjugorje

Medjugorje, la Madonna chiede di consacrarci al Sacro Cuore di Gesù!...

Medjugorje, la Madonna chiede di consacrarci al Sacro Cuore di Gesù! Ecco le preghiere dettate dalla Gospa