Invocazione per la pace: la fede entra nella storia

10344825_726429704088127_3279937315942279408_nPACEM IN TERRIS – L’iniziativa “Invocazione per la pace”, alla quale Papa Francesco ha invitato i presidenti Shimon Peres e Mahmoud Abbas e alla quale partecipa anche il Patriarca Bartolomeo, si svolge nei Giardini Vaticani. Il primo ad arrivare è stato il presidente israeliano Peres, alle 18.10 circa, seguito dopo una ventina di minuti dal presidente Abbas.

Il Papa li ha accolti entrambi con un caloroso abbraccio all’ingresso di Casa Santa Marta. Ha avuto un colloquio prima con Peres e poi con Abbas in una sala di Santa Marta, proprio sotto il quadro che raffigura Maria che scoglie i nodi, cui Francesco è molto devoto. Verso le 18.45 circa, i tre si sono incontrati nella hall di Santa Marta ed è presente anche il Patriarca Bartolomeo, arrivato a Roma ieri e che risiede a Santa Marta. Peres e Abbas si sono scambiati un cordiale abbraccio. L’uno ha detto: “I’m glad to see you” e l’altro ha risposto: “I’m glad to see you too”. Poi in un pulmino bianco si sono trasferiti al luogo dell’incontro.

.

.
.
.
.

.
.

Il luogo dove l’evento avviene è un bel prato triangolare che si trova tra la Casina Pio IV, l’Accademia delle Scienze, e i Musei Vaticani. Questo triangolo è orientato verso la cupola di San Pietro. L’incontro avviene tra due siepi molto alte, quindi è un ambiente raccolto.

10325731_726429680754796_5774590407557126648_n

Sono presenti le delegazioni e i cantori. C’è un’introduzione musicale, una breve monizione in inglese che spiega lo svolgimento dell’evento, e poi ci sono tre momenti che si svolgono in ordine cronologico delle tre religioni, cioè prima il momento dell’ebraismo, poi quello del cristianesimo e poi quello dell’islam. Lo schema è ternario: prima un momento di ringraziamento per la Creazione, poi un momento di richiesta di perdono, poi un momento di invocazione per la pace. Vi sono degli interludi musicali.

Dopo questi tre momenti, c’è di nuovo un breve intervento del lettore che fa la monizione in inglese e introduce l’ultimo momento, che sono i tre interventi del Santo Padre, del presidente Peres e del presidente Mahmud Abbas.

10453451_726429674088130_3108109387478652807_n

Dopo avere fatto i loro tre interventi, c’è un gesto di pace – probabilmente una stretta di mano comune – e poi c’è il gesto del piantare un ulivo. Dopo le delegazioni passano a salutare il Papa, i due presidenti e il Patriarca Bartolomeo. I quattro protagonisti dell’incontro si recano presso l’Accademia delle Scienze dove c’è un incontro riservato. Dopo questo colloquio Peres e Abbas lasciano il Vaticano mentre il Papa e il Patriarca rientrano a Santa Marta.

.

.
.
.

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome