Pubblicità
HomeNewsMusicae et ArsINTERVISTA ESCLUSIVA - La ricetta perfetta per 50 anni di emozioni

INTERVISTA ESCLUSIVA – La ricetta perfetta per 50 anni di emozioni

Tutto, nella nuova versione del loro logo, fa ben capire quale sia il fenomenale traguardo che si apprestano a festeggiare i Pooh: il prossimo 28 gennaio, la band italiana compirà ben cinquant’anni. A questa già di per sé importante notizia se ne è aggiunta un’altra, che si è rivelata ancora più forte, per i numerosi giornalisti che hanno affollato la conferenza stampa di Milano, lunedì scorso, e soprattutto per il pubblico di appassionati e non: “Sarà davvero la nostra ultima notte insieme”, ha confessato quasi a bruciapelo Stefano D’Orazio, che si è riunito al gruppo, insieme a Riccardo Fogli, proprio per questa occasione.

12072663_1026470690721115_5711451641467156888_n




Ebbene sì, i Pooh ora sono in cinque e in questa inedita formazione hanno chiamato a raccolta i fans per festeggiare tutti insieme in due location in cui fare le cose davvero in grande: gli stadi di Milano e Roma, San Siro e l’Olimpico, il 10 e 15 giugno 2016. La scelta di fare solo due concerti, con un pizzico di ragione, è ben condivisibile: da perfezionisti quali sono, questi cinque ragazzi vorranno sicuramente creare due mega-eventi ben studiati per chiudere col botto (o coi botti, molto probabile!) una lunghissima storia che meriterebbe il plauso di chiunque.

“Andremo a prendere tutti i nostri ‘figli’ più belli” e “a ripescare quelle cose che hanno caratterizzato il percorso dei grandi concerti dei Pooh”, ha assicurato Red Canzian, riguardo alla scelta dei brani da eseguire e allo stile da adottare nell’allestimento del palcoscenico.

Anche per Dodi Battaglia questo “è il vero momento per finire alla grandissima” e tutto ciò non poteva non accadere senza la presenza di Riccardo e di Stefano, che hanno ammesso entrambi di aver capito nel profondo di non potersi esimere dal partecipare a questa “reunion”.

Un commosso Roby Facchinetti ha voluto un po’ tirare le somme di questo lunghissimo percorso: tanta è la gratitudine “per tutte le persone che hanno preso parte a questa grande storia”, a partire da Valerio Negrini (scomparso il 3 gennaio 2013), senza il quale non sarebbero nati né il gruppo né molte fra le più belle canzoni della musica italiana. Un enorme grazie è stato indirizzato anche al pubblico, definito da Roby “il nostro vero patrimonio”: è un pubblico che ha seguito e sostenuto i Pooh in lungo e in largo, su e giù per l’Italia, e che può vantare al suo interno anche persone che hanno all’attivo più di cinquecento concerti.

Nelle prossime settimane uscirà anche, annessa al settimanale “TV Sorrisi & Canzoni”, una raccolta di 15 compilation inedite, realizzate proprio per l’occasione, che andranno a concentrarsi attorno a tematiche particolari, tutte affrontate dal gruppo in questi cinquant’anni di carriera: tra le tante ci sono l’amore, la speranza, il futuro, il rapporto genitori e figli, la società e il diverso.

Abbiamo posto a Red Canzian qualche domanda anche a questo riguardo…

Con le vostre canzoni avete attraversato almeno tre generazioni, all’interno di una società globale in continua evoluzione, e riuscire a incontrare anche l’apprezzamento di tanti giovani di oggi: come te lo spieghi?

Siamo sempre stati profondamente normali e tutto quello che noi raccontiamo può trovare motivo di identificazione nelle persone di ogni età e di ogni ceto sociale!

Con la Laudato si’, Papa Francesco ha puntato il dito sui temi del sociale, della cura per l’ambiente e per l’umano: anche voi avete affrontato queste tematiche nel corso degli anni, in particolare negli anni ’80, ma non solo. Cos’ha significato per voi all’epoca e cosa significa in questo momento?

Valerio Negrini, in particolare, essendo l’autore di riferimento di molte nostre canzoni, pur ritenendosi un ateo era una persona profondamente spirituale e ha sempre parlato di Dio inventandosi anche questo “dio delle città e dell’immensità” perché credo che lui sentisse questa presenza importante… La stessa che tutti noi sentiamo e nella quale crediamo!

Uno degli appelli più accorati del Papa è sempre stato quello di non farci rubare la speranza, nemmeno di fronte a tutto il male che ci circonda: quali sono le tue “grandi speranze” per il futuro?

La speranza è figlia dei sogni la speranza è la luce che nutre il movimento del nostro cuore… guai perdere la speranza… tutto diventerebbe più buio e meno luminoso. Le mie speranze sono ad oggi quelli di un uomo che dalla vita ha avuto tante belle cose… ma quelle più importanti sono forse le più semplici e normali… e sono proprio queste le cose che spero di continuare a poter vivere e condividere con le persone che amo…

Il primo regalo del gruppo è una nuova versione di “Pensiero”, uno dei loro cavalli di battaglia del 1971, contenuto nell’album “Opera Prima”: nuova perché eseguita da tutti e cinque insieme (con Fogli non più al basso, ma alla chitarra acustica) e per l’arrangiamento davvero molto rock e spumeggiante.
Un altra sorpresa per fans e appassionati verrà consegnata alla storia dai Pooh il 28 Gennaio prossimo, nel giorno esatto in cui ricorre la fondazione del gruppo nel lontano 1966: si tratta di un doppio picture disc che conterrà i brani della storia discografica del gruppo che non hanno avuto una grande diffusione, ma sono rimasti nel cuore di molti fans che da anni aspettano di riascoltare queste canzoni… e c’è di più, i fans sono stati invitati proprio dai Pooh a suggerire quali sono i pezzi che vorrebbero trovare nel doppio vinile, inviando una lista di venti brani entro il 25 ottobre!

Inizia quindi con queste “bollicine musicali” e la promessa che molto altro ancora ci sarà da svelare quella che deve essere considerata soprattutto una grande festa: è tempo di ripercorrere una carriera fatta di fatica e di passione e di farlo con l’orgoglio di chi sa di aver davanti una pagina di storia italiana davvero eccezionale!




di Emanuela Sartorio e Silvia Colombo per PAPABOYS 3.0

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
9,933FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Preghiera alla Beata Vergine Maria Consolatrice

La ‘potente’ supplica alla Vergine Consolatrice da recitare oggi, 20 Giugno...

Potente preghiera alla Beata Vergine Maria Consolatrice Una bellissima supplica per invocare grazie e favori dalla Vergine Consolatrice Ecco il testo: Ci rivolgiamo a te, o Vergine...