HomeNewsRes Publica et SocietasIl viceministro Sileri: "Anche gli amici sono “affetti stabili”. Possibile incontrarli dopo...

Il viceministro Sileri: “Anche gli amici sono “affetti stabili”. Possibile incontrarli dopo il 4 maggio”

Anche un amico può essere considerato un affetto stabile” e quindi si potrà andare a trovarlo dopo il 4 maggio. Lo ha affermato il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri intervenendo alla trasmissione di Radio Rai1 ‘Un Giorno da Pecora.

«Anche un’amicizia può essere un affetto stabile, come un fidanzato – ha spiegato Sileri – se è considerato un amico vero e non è una scusa. Serve il buonsenso, questo è un periodo di transizione, servono le regole per far capire che non è un ‘liberi tuttì». Secondo Sileri è possibile che i casi tornino a crescere dopo l’allentamento del lockdown. «Lo vedremo fra un paio di settimane – ha spiegato – ma è molto probabile»

15 insegnamenti dei santi sull'amicizia

PUOI ANCHE LEGGERE:

Infine, commentando le parole del ministro Spadafora, ha commentato: «Vedo inverosimile che riprenda il calcio, nel rispetto dei calciatori, non è il tennis o la F1, c’è contatto fisico tra i calciatori». Lo dice il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, a ‘Un giorno da pecorà, su Radio 1

Boccia: “Governatori e Lega non soffino sul fuoco”

Il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia invita “governatori e Lega a non soffiare sul fuoco” ma piuttosto “per il bene della nazione, a seguire unità, serietà e responsabilità”.

il ministro boccia
Il ministro affari regionali Boccia

In un’intervista al “Corriere della sera” il ministro ha sottolineato che “tutte le Regioni che hanno scritto al Quirinale hanno avuto dallo Stato un sostegno senza precedenti”.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita