Il viaggio di San Giuseppe… dall’Argentina a Cuba

Il viaggio di San Giuseppe… dall’Argentina a CubaUn’icona del padre putativo di Gesù è stata donata alla cattedrale dell’Avana in vista del viaggio di Papa Francesco

L’Argentina donerà un’icona di San Giuseppe, a motivo della visita pastorale di papa Francesco a Cuba, in programma dal 19 al 22 settembre prossimi. L’immagine verrà probabilmente benedetta dal Santo Padre.

L’origine di tale dono per il popolo cubano affonda nel quartiere di Flores, dove è molto sentita la devozione a San Giuseppe. Jorge Langlois, 66 anni, di professione commercialista, visitò L’Avana e la sua cattedrale lo scorso gennaio. “Come è solito fare in ogni suo viaggio, ha cercato un’immagine di San Giuseppe per pregare davanti ad essa. Purtroppo non ve ne ha trovata alcuna, quindi, al suo ritorno in Argentina, ha incaricato il celebre laboratorio di immagini religiose di Valentín Alsina, e, dopo una lunga trattativa, ha ottenuto che una di queste venisse portata nell’isola caraibica”, riferisce l’agenzia stampa AICA.

La statua, alta due metri e pesante quasi 80 chilogrammi, è stata traslata dalla basilica di San Giuseppe di Flores alla cattedrale di Buenos Aires, dopo essere stata intronizzata nella nota chiesa di Flores da monsignor Ernesto Giobando SJ, vescovo ausiliare di Buenos Aires e vicario episcopale di quella zona.

Prima di essere inviata a Cuba, l’immagine rimarrà nella cattedrale metropolitana di Buenos Aires affinché i fedeli possano venerarla per alcuni giorni, in uno degli altari laterali. Lì è stata ricevuta dal rettore, don Alejandro Russo, che ha accolto la richiesta del parroco di San Giuseppe di Flores, don Gabriel Marronetti.

L’immagine non giungerà da sola a Cuba. Assieme ad essa saranno distribuite stampe con una preghiera, scritta per questa particolare occasione, che recita:

[box]

San Giuseppe, vogliamo accompagnarti, seguire spiritualmente i tuoi passi nel pellegrinaggio di questa tua immagine verso Cuba. Quanti fratelli cubani ti attendono lì, pieni di fede e speranza nella tua protezione paterna! Per un disegno di Dio, fosti il custode della Vergine Maria e di Suo Figlio, quindi con fede, ora preghiamo che tu custodisca noi. A te nulla può negare che il tuo Gesù interceda davanti a Lui per le necessità che abbiamo di fronte. Aiutaci ad annunciare il Vangelo, testimoniando l’infinita misericordia del Padre per i suoi figli. Grazie per la tua protezione e benedici il popolo cubano. Amen”.

[/box]

A cura di Redazione Papaboys fonte: Zenit

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome