Il Santuario di Castelpetroso è una meraviglia! Qui il 22 marzo del 1888 è apparsa la Madonna

Il Santuario di Castelpetroso (in Molise) è una vera perla! Qui il 22 marzo del 1888 è apparsa la Madonna. Scopri con noi questo luogo di culto.

Santuario Castelpetroso


CASTELPETROSO – Nel luogo delle apparizioni scaturì una sorgente d’acqua che si rivelò miracolosa. Tra i numerosi fedeli che accorsero a Castelpetroso ci fu anche il direttore della rivista “Il Servo di Maria” , Carlo Acquademi, che si recò in pellegrinaggio con il figlio affetto da tubercolosi ossea. Il ragazzo bevette l’acqua delle sorgente e guarì miracolosamente.

LEGGI ANCHE: Scopri la storia delle Apparizioni di Castelpetroso

Per rendere grazie della guarigione ricevuta dalla Santissima Maria, Carlo Acquademi si fece promotore della costruzione del santuario. La prima pietra venne posata il 28 settembre 1890. Il Tempio, consacrato il 21 settembre 1975.

Il Santuario di Maria Santissima Addolorata di Castelpetroso è in stile gotico francese ed è stata progettata dall’Ing. Francesco Gualandi di Bologna per essere un inno a Maria e al Molise. La pianta è di tipo radiale con sette bracci; essa simboleggia il cuore Maria trafitto da sette spade, i sette dolori, a ciascuno dei quali è dedicata una delle sette cappelle laterali.

È stata interamente utilizzata pietra locale, scolpita da artisti molisani che nei loro intarsi sui rosoni della facciata principale rendono omaggio all’antica arte della tessitura del tombolo.

I mosaici che decorano la base della cupola rappresentano i santi più venerati del Molise.

IL SANTUARIO IN BREVE

Santo del Santuario: Maria Santissima Addolorata

Da Vedere: La facciata esterna e le torri campanarie e il concerto di campane realizzato dalla Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone, in Molise. L’organo a canne, la cupola centrale, i mosaici, la Via Matris, ed il luogo delle apparizioni.

Esperienze Spirituali: Nel Santuario di Maria Santissima Addolorata ci si può ritrovare in viaggio con il giovane Tobia, questo è il tema al centro del nuovo sentiero spirituale che intreccia il carattere naturalistico a quello religioso.

Festività Significative: Il 22 marzo si festeggia la ricorrenza della prima apparizione dell’Addolorata, l’anniversario della posa della prima pietra nell’ultima domenica di settembre.

Libro Consigliato: Gottfried Hierzenberger, Otto Nedomansky “ Tutte le apparizioni della Madonna in 2000 anni di storia”. Ed. Piemme, 1996

Curiosità: Nel 1973 papa Paolo VI proclama la Vergine patrona della regione Molise

Orari Messa e Ufficio: feriale: ore 7.00 e 17.00 festivo: ore 8.30; 10.30; 12.00; 17.00; 18.30

Fonte  www.vaticano.com

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome