Home Testimonium Il Santo di oggi 30 Ottobre: San Marciano di Siracusa. Vita e...

Il Santo di oggi 30 Ottobre: San Marciano di Siracusa. Vita e Preghiera

Oggi la Chiesa ricorda San Marciano di Siracusa

Marciano, o Marziano, è stato un vescovo e martire, venerato come santo dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa. Secondo la tradizione Marciano fu il primo vescovo di Siracusa; discepolo dell’apostolo Pietro.

LEGGI: Oggi la Chiesa ricorda il grande Sant’Angelo d’Acri (VITA E PREGHIERA)

La vita

Le più antiche fonti che parlano di San Marciano risalgono al VII secolo e quindi risentono della mancanza di certezze storiche, perché si rifanno a tradizioni locali.

Marciano è stato discepolo di San Pietro apostolo, in Antiochia, quindi è vissuto nel I secolo. Fu inviato da Pietro in Sicilia a predicare il Vangelo; qui si fermò a Siracusa dove operò molte conversioni, accompagnate da miracoli.

Il martirio

L’improvvisa diffusione della religione cristiana allarmò il senato e i giudei, i quali quest’ultimi preoccupati che molti ebrei si erano convertiti alla nuova religione fecero uccidere il vescovo nel 68 facendolo legare ad una colonna e lapidare.

Altre notizie che contrastano con le precedenti riferiscono che Marciano muore martire durante l’impero di Gallieno e Valeriano (253-260), all’età di oltre duecento anni.

San Marciano: vita e preghiera
San Marciano: vita e preghiera (it.wikipedia.org)

Primo vescovo di Siracusa

È ritenuto il primo vescovo di Siracusa, le successive narrazioni, non aggiungono niente di nuovo a quanto detto. Anzi si contraddicono perché pongono la sua morte nel III secolo, se non più tardi. Lo presentano arbitrariamente anche come un ottimo religioso e superiore di un monastero.

La sua più antica raffigurazione è del secolo VIII-IX quindi del periodo bizantino e si trova nelle catacombe di Santa Lucia.

Il culto a Gaeta

A Gaeta, certamente per mare, sono giunte alcune reliquie di San Marciano di Siracusa, che sono nella cripta o Soccorpo della cattedrale, insieme a quelle di altri sei santi.

È venerato come compatrono di Gaeta insieme a Sant’Erasmo e celebrati in questa città e diocesi il 2 giugno. (Fonte santiebeati.it – Autore: Antonio Borrelli)

Preghiera ai Santi Marciano ed Erasmo

O Santi Erasmo e Marciano,

vi veneriamo come Martiri di Cristo

ci gloriamo della vostra presenza tra noi,

e vi ringraziamo per il dono del Vangelo,

che avete predicato nelle nostre terre.

 

Voi che siete nostri padri nella fede cristiana

aiutateci a vivere in pienezza la parola di Gesù

e a testimoniarla sempre con la vita per meritare ora le grazie che chiediamo

e un giorno il Paradiso beato. Amen.

(† Mons. Fabio Bernardo D’Onorio)

Redazione Papaboys

 

 

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,898FansLike
19,887FollowersFollow
9,813FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Un Concistoro mai visto prima

Papa Francesco, la sua voce ai nuovi cardinali: “La croce e...

Ai 13 porporati creati durante la cerimonia in San Pietro, celebrata nel rispetto delle norme anti-Covid, l'invito di Francesco perché "il rosso porpora dell'abito...