Il Santo di oggi 3 Febbraio 2019 Sant’Oscar di Brema, Vescovo

Oscar o Ansgario, è stato monaco benedettino a Corbie e poi a Corvey. Fu il primo missionario cristiano presso le popolazioni delle attuali Danimarca e Svezia e divenne prima arcivescovo di Amburgo e poi anche di Brema. Fu canonizzato da papa Niccolò I ed è quindi venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Sant'Oscar

(Amiens, 8 settembre 801 – Brema, 3 febbraio 865)

Etimologia: Oscar = lancia di Dio, dal tedesco arcaico

Emblema: Bastone pastorale

LEGGI ANCHE: 3 Febbraio – San Biagio (Vescovo e martire)

La vita

Nato ad Amiens in Piccardia, entrò come monaco nell’abbazia di Corbie dove venne educato: venne poi inviato a Corvey come direttore della scuola dell’omonima abbazia, fondata dai monaci di Corbie.

Nell’826 cercò di evangelizzare la Danimarca, accompagnando il nuovo re Harald, ma con scarsi risultati. Acquistò poi notorietà per aver cristianizzato la Scandinavia, in particolare la Svezia. Nominato vescovo di Amburgo da papa Gregorio IV, divenne legato pontificio per la Svezia e la Danimarca. Passò gli ultimi anni della sua vita a Brema, dove morì il 3 Febbraio 865. Fu canonizzato da papa Niccolò I

Nella cattedrale di Brema sono conservati alcuni frammenti di un libro illustrato che presenta scene della vita di Gesù: si tratta di una Biblia pauperum, un tipo di testo che potrebbe essere stato inventato dallo stesso Sant’Oscar.

Sant'Oscar

LEGGI ANCHE: 3 Febbraio – Il Vangelo del giorno

Secondo il calendario della Chiesa cattolica, sant’Oscar si festeggia il 3 febbraio.

Le reliquie si trovano ad Amburgo su due punti: Cattedrale di Santa Maria (Germ.: Domkirche St. Marien) e Chiesa di San Oscar e San Bernardo (Germ:. Pfarrkirche St. Ansgar und St. Bernhard).

Autore: Domenico Agasso

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €15.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome