Il Santo di oggi 28 Gennaio 2019 San Giuseppe Freinademetz, sacerdote

Nella città di Daijiazhuang nella provincia meridionale dello Shandong in Cina, san Giuseppe Freinademetz, sacerdote della Società del Verbo Divino, che si adoperò instancabilmente per l’evangelizzazione di questa regione.

San Giuseppe Freinademetz

LEGGI ANCHE: 28 Gennaio – San Tommaso d’Aquino 

La vita

Padre Giuseppe Freinademetz, nacque ad Ojes in Val Badia, provincia di Bolzano in Alto Adige, il 15 aprile 1852, in una famiglia religiosissima. Fu educato nella pratica delle virtù cristiane, specie nella preghiera; frequentò prima le scuole di Badia, poi nel collegio Cassianeum a Bressanone.

Entrò nel seminario diocesano dove completò tutti gli studi necessari, venendo ordinato sacerdote il 25 luglio 1875; dopo un anno divenne cappellano di S. Martino in Badia, dove svolse un intenso ministero sacerdotale.

Ma lo spirito missionario, che viveva in lui lo fece decidere di entrare il 28 luglio 1878, nella Congregazione del Verbo Divino, fondata da Sant’Arnoldo Janssen nel 1875, e dopo qualche tempo di preparazione, poté realizzare il suo sogno, partendo per la Cina.

Fu prima ad Hong Kong, poi nello Shan-tung, dove si dedicò per quasi 30 anni, all’attività apostolica e missionaria con completa dedizione; curò con amore la formazione del clero locale e scrisse per gli studiosi cinesi un trattato di teologia, che in seguito fu più volte ristampato.

Fu perseguitato, come tutti gli altri missionari cristiani, dai famigerati ‘Boxers’, membri di una società segreta cinese, promotori di un movimento xenofobo scoppiato dopo la sconfitta della Cina da parte del Giappone nel 1895. Nello Shan-tung furono molto violenti, appoggiati dall’imperatrice vedova Tzu Hsi e del suo consigliere il principe Tuan, ammazzando centinaia di missionari e cinesi cattolici convertiti.

San Giuseppe Freinademetz

La morte e il culto

Padre Giuseppe Freinademetz, riuscì a salvare la vita, in questa persecuzione, morendo invece di tifo a Taickianckwang il 28 gennaio 1908.

La sua causa di beatificazione è introdotta il 22 giugno 1951. È stato beatificato insieme al fondatore della Congregazione dei Missionari Verbiti, Arnoldo Janssen, il 19 ottobre 1975 da papa Paolo VI. Canonizzato da papa Giovanni Paolo II il 5 ottobre 2003.

Oggi la sua venerazione è diffusa tra gente dell’Alto Adige, nelle popolazioni che parlano la lingua ladina,in Austria e Germania, in tutto il mondo. Dopo la visita della Papa Benedetto XVI nell’agosto 2008, la visita dei pellegrini alla Casa Natale del Santo Giuseppe Freinademetz è aumentata, essendoci anche possibilità di esercizi oltre che una visita di pellegrinaggio o un ritiro giornaliero. Per la Congregazione dei Missionari Verbiti, delle Serve dello Spirito Santo, delle Serve dello Spirito Santo di adorazione perpetua, le tre congregazioni fondate da San Arnoldo Janssen, la spiritualità del Santo Giuseppe Freinademetz è divenuta modello e stimolo della missione.
La sua festa religiosa è al 28 gennaio, mentre i Missionari Verbiti lo ricordano al 29 gennaio.

Autore: Antonio Borrelli

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €15.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome